Siamo o non siamo analfabeti: analfabetismo funzionale, informazione , analisi e critica

E’ sconcertante leggere i dati di questo articolo che sta girando in questi giorni riguardo l’analfabetismo funzionale definito da WIKIPEDIA come” l’incapacità di un individuo di usare in modo efficiente le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana”

Il 70% degli italiani sono analfabeti funzionali?

http://www.cultora.it/analfabetismo-funzionale-profondo-rosso-colpisce-70-cento-degli-italiani/

L’articolo definisce  analfabeti “funzionali” quelli che ” si trovano in un’area che sta al di sotto del livello minimo di comprensione nella lettura o nell’ascolto di un testo di media difficoltà.”

L’articolo ci fornisce dati impressionanti:

”Più del 50 per cento degli italiani si informa (o non si informa), vota (o non vota), lavora (o non lavora), seguendo soltanto una capacità di analisi elementare: una capacità di analisi, quindi, che non solo sfugge le complessità, ma che anche davanti a un evento complesso (la crisi economica, le guerre, la politica nazionale o internazionale) è capace di una comprensione appena basilare.”

Per molti l’unico strumento di informazione e’ solo la televisione ed ora aggiungerei anche i social Network con Facebook in testa

”L’ultima indagine Istat racconta che il 18,6 per cento degli italiani – cioè quasi uno su 5 – lo scorso anno non ha mai aperto un libro o un giornale, non è mai andato al cinema o al teatro o a un concerto, e neppure allo stadio, o a ballare. Ha vissuto prevalentemente per la televisione come strumento informativo fondamentale..

asini

Gia’ nel 2014 i dati e le critiche erano analoghe (anzi oggi forse solo ricopiate dai nostri giornalisti da altri vecchi testi )

http://www.wired.it/play/cultura/2014/04/11/nuovi-analfabeti-usano-facebook-ma-non-sanno-interpretare-la-realta/

dove si scriveva tra l’altro

”Non esiste cura, se i primi a rifiutare la complessità e l’approfondimento sono i nostri insegnanti, i nostri manager, i nostri politici.”

 

Una riflessione che condivido pienamente e’ il dogmatismo della scuola italiana dove l’importanza dello studio e’ basata sulla quantita’ di poeti e letterati studiati, sul numero di pagine dei libri letti per l’esame universitario e non sulla capacita’ di analisi e critica degli studenti.

La scuola italiana, da sempre fondata sul dogmatismo, ha visto annullate le proprie spinte verso un insegnamento diverso, riducendosi alla trasmissione di competenze inutili, perché si dimenticano il giorno dopo l’interrogazione, e che non insegnano a capire, ad analizzare, a criticare, a soppesare, a riassumere.

Mi sono trovata a vivere in diretta con mio figlio e altri ragazzi l’esperienza di conoscere metodi diversi di studio, e realta’ differenti e ritengo che si possa concludere con questa riflessione

”Un analfabeta può anche imparare a memoria che Napoleone Bonaparte nacque ad Ajaccio il 15 agosto del 1769, e che nel 1805 si promosse re d’Italia, ma non per questo avrà gli strumenti per accogliere ed analizzare la complessità della società in cui vive.”

…rischiamo di diventare, come diceva Leonardo da Vinci, transiti di cibo più che di conoscenze, idee, sentimenti di partecipazione solidale.

http://www.greenreport.it/news/comunicazione/addio-tullio-de-mauro-faro-lanalfabetismo-funzionale-italia/

Spunti di riflessione da Maltaway Education

Lloyd’s of London a Malta, Un grande game-changer, Tu che aspetti, la tua Brexit?

Lloyd’s of London a Malta? Un grande game-changer! Tu che aspetti, la tua Brexit?

PERCHÈ MALTA?

MALTA è la tua nuova SVIZZERA e il tuo Nord Europa ma in mezzo al Mediterraneo, ispirata dal modello della Città-Stato dell’Isola di SINGAPORE. Con Maltaway Malta non avrà segreti per te

CENTRO del MEDITERRANEO

Quale paese offre una qualità della vita, clima spettacolare 12 mesi all’anno,costi contenuti, collegamenti frequenti e low cost al massimo a 2 ore dalla tua città, un sistema di regole e fiscale competitivo in tutto il mondo?

PAESE LEADER

MALTA è la tua nuova SVIZZERA e il tuo Nord Europa ma in mezzo al Mediterraneo, stabile e sicuro,  ispirata dal modello della Città-Stato dell’Isola di SINGAPORE

TASSE SUL REDDITO, CAPITALE E PATRIMONIO

ZERO imposte di successione, ZERO imposte sul capitale e patrimonio, ZERO imposte sul capital gain, ZERO imposte sugli immobili, 5% imposte sui redditi d’impresa

MALTA, EUROPA, COMMONWEALTH, MONDO

Dove puoi trovare una comunità internazionale aperta e stimolata ad attirare persone, imprese, idee e capitali capaci di crescere insieme?

MALTA FINTECH HUB

Malta FinTech, un vero hub della finanza e della Tecnologia dell’ eGaming e eCommerce, servizi di eFinance e eBanking a supporto del mondo Consumer e  Corporate

Malta in pole position for Lloyds of London subsidiary post-Brexit

Malta emerged as the favourite location for a post-Brexit subsidiary of insurance firm Lloyds of London, sources said.

Lloyds made it clear some months ago it wanted to open an office in another EU member state as soon as British Prime Minister Theresa May set Article 50 in motion to negotiate Brexit – meant to be by the end of March.

Lloyds chief executive Inga Beale had originally said the company was considering Dublin, Paris and Frankfurt, but by October, she said Malta and Luxembourg had been added to the list.

The sources said Lloyds had sent a delegation to Malta last month, as a result of which the island was put in pole position.

Lloyds intends to keep its 328-year-old base in London but will most likely move its top management to the new subsidiary, which will have to be capitalised separately, running into tens of millions of euros. The other – clearly more costly – option would be to have a branch in each of the member states, a possibility believed to have been all but ruled out.

The issue is passporting, that is, having the ability to conduct business from one jurisdiction in all the other member states. Passporting rights represent around four per cent of the company’s total premiums.

“The impact on Malta of hosting such a prestigious brand cannot be underestimated. It would be a game-changer in terms of attracting other big names,” the sources said.

http://www.timesofmalta.com/articles/view/20170112/local/malta-in-pole-position-for-lloyds-of-london-subsidiary-post-brexit.636259

MALTAWAY: INVESTIRE A MALTA NELLE ACQUE TRANQUILLE DI UN PAESE STABILE E SICURO

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide