FONDO PATRIMONIALE E TUTELA DEL PATRIMONIO ? UNA SOLUZIONE LA FONDAZIONE A MALTA

IL FONDO PATRIMONIALE E’ ANCORA UNO STRUMENTO DI TUTELA DEL PATRIMONIO?

LE RECENTI SENTENZE MOSTRANO L’INUTILITA’ DELL’ISTITUTO.

UNA ALTERNATIVA LA FONDAZIONE MALTESE

E’ ormai certo che il fondo patrimoniale e’ uno strumento inefficace e superato

 

L’istituto del fondo patrimoniale è regolato  dall’art. 167 del Codice Civile italiano e può essere costituito da uno o da entrambi i coniugi con atto pubblico, o da un terzo, anche per testamento ed e’ un vincolo di indisponibilita’ con cui uno dei due coniugi o entrambi(ma anche un terzo)  destinano determinati  beni immobili, mobili registrati nei pubblici registri o titoli di credito , al soddisfacimento dei bisogni della famiglia.

E’ un istituto nel passato ampiamento utilizzato per la  tutela del patrimonio sia mobiliare che immobiliare  intendendo tutta quella serie di strumenti giuridici perfettamente a norma di legge  che consentono di porre in essere in via preventiva una salvaguardia del proprio patrimonio come mezzo di pianificazione e gestione dello stesso.

Esistono infatti strumenti giuridici  per porre al riparo il patrimonio ovvero i beni di famiglia da azioni  da parte dei debitori che sia il fisco o terzi, per distinguere il patrimonio aziendale da quello personale, per pianificare successioni o donazioni ecc.

Dette azioni vanno pianificate e poste in essere  in via preventiva perché è inutile porre in essere questi strumenti quando sono già in corso le richieste dei terzi creditori alla ricerca di vie di fuga illecite che non producono risultati, anzi spesso si rivelano controproducenti.

L’istituto del fondo patrimoniale risulta uno strumento sempre piu’ debole e inutile per la tutela del patrimonio sia in conseguenza delle sentenze che nel tempo ne hanno limitato ampiamente la tutela sia in seguito a modifiche legislative.

I creditori  non possono porre azioni nei confronti dei beni costituiti in fondo patrimoniale, come ad esempio pignorare la casa,  se i debiti sono stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia mentre sono pignorabili se il debito e’ stato contratto da uno dei coniugi per soddisfare i bisogni primari della famiglia.

Nel 2015 una riforma del codice ha pero’ modificato la normativa consentendo sempre la pignorabilita’ del bene costituito in fondo , anche per i debiti contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia, quando  il creditore trascrive, nei pubblici registri, il suo pignoramento entro l’anno successivo alla costituzione del fondo stesso.

La tutela del fondo che prima era immediata ora viene postposta di 1 anno durante il quale i beni rimangono in ogni caso attaccabili da ogni creditore.

Non bisogna peraltro dimenticare che per i crediti sorti anteriormente alla costituzione ed annotazione del fondo patrimoniale nell’atto di matrimonio , i creditori possono impugnare l’annotazione ed esperire azione revocatoria entro 5 anni volta a provare che  il debitore ha costituito il fondo stesso con l’intenzione di porre in essere un atto in frode ai creditori. Se si ottiene pertanto sentenza di revoca del fondo il bene e’ liberamente aggredibile dal creditore.

La Corte di Cassazione con la Sentenza n. 11862 del  9/6/2015 ha accolto l’azione revocatoria avanzata da un creditore nei confronti dei coniugi che avevano costituito un  fondo patrimoniale in considerazione del fatto che nel fondo erano stati inseriti tutti i beni della coppia.

La Cassazione con altra sentenza  20376/2015 ha ritenuto revocabile il fondo costituito dai coniugi che sono esponenti e fideiussori di due societa’  in quanto ritenuto volto a proteggere i loro immobili dalle azioni esecutive della banca.  

La costituzione del fondo, benche’ anteriore alla revoca degli affidamenti da parte della banca, ma intervenuta dopo 15 anni di matrimonio e poco prima della dichiarazione di ammissione al concordato di una societa’,  è stato ritenuto un atto gratuito volto ad arrecare un pregiudizio ai creditori e per tale motivo e’ stato possibile esperire vittoriosamente l’azione revocatoria.

La giurisprudenza peraltro sta estendendo in maniera significativa il concetto di bisogni della famiglia facendo rientrare debiti fiscali , con fornitori , fideiussioni per azienda familiare , debiti per attivita’ professionale  rendendo pertanto pignorabili i beni costituiti in fondo da una folta schiera di creditori , anche successivamente al termine dei 5 anni quale termine ultimo per esperire l’azione  revocatoria.

Se in passato la casa costituita nel fondo poteva essere pignorata solo da una ristretta schiera di creditori per i debiti strettamente connessi ai   bisogni familiari oggi invece è aggredibile da un’ampio gruppo di  creditori per debiti collegabili all’attività lavorativa imprenditoriale o professionale di uno dei coniugi .

 

La lettura di queste sentenze pone alla luce tutti i dubbi ed i limiti connessi alla tutela patrimoniale offerta  dal  fondo patrimoniale.
E’ ormai certo che il fondo patrimoniale e’ uno strumento inefficace e superato.

Esistono altri strumenti perfettamente legali che consentono di  tutelare il patrimonio in maniera piu’ efficace.

La Fondazione maltese , ad esempio, è uno strumento legale ed efficace  di tutela patrimoniale che consente di tutelare e segregare i beni personali in un ente diverso e distinto dalla persona fisica che li utilizza.

La fondazione maltese, a differenza del Trust, e’ la diretta proprietaria dei beni ad essa conferiti o comunque acquisiti, che si sposteranno dal patrimonio del fondatore per entrare in quello di una distinta ed autonoma persona giuridica, dotata della sua ben precisa autonomia patrimoniale.

Una Fondazione Privata Maltese , che deve essere costituita per atto pubblico davanti a un Notaio tramite un versamento  iniziale di un minimo di € 1164,69,  è un contratto tra il Fondatore, (colui che è l’originario proprietario dei beni), e il Director (amministratore fiduciario) dei beni conferiti in Fondazione, cioè colui che amministrerà i beni.  Nel contratto sono inserite  precise clausole e istruzioni a cui il  Director dovrà attenersi scrupolosamente.

Una Fondazione può avere delle subcelle, ognuna con completa autonomia patrimoniale ed un proprio regime fiscale e distinti Beneficiari.

I beni, nel rispetto di alcune regole e del contratto, potranno anche essere venduti.

La fondazione fiscalmente sarà trattata come una società o un trust, a secondo dell’opzione esercitata, e pertanto beneficerà dei relativi vantaggi fiscali previsti dalla normativa maltese.

Per approfondire l’argomento potete contattare il Team Legale di Maltaway

Avv. Rossella Gianazza

Ombelico del mondo, dove agli expatriates piace vivere e lavorare

Ombelico del mondo, dove agli expatriates piace vivere e lavorare – iscritti AIRE

L’ Ombelico del mondo, questo il titolo ed il ritornello di un pezzo del 2000 di un cantautore italiano di gran successo, ma anche la visione che molti hanno rispetto al paese ed alla città dove sono nati e dove vivono da sempre.

Anche i poteri secolari hanno sostenuto per millenni che la terra fosse il centro del sistema solare, e accade ancora oggi dove troppi usano il marketing, la manipolazione, la narrazione per non vedere la realtà, anzi per modificare la percezione della realtà, sino a cambiare il pensiero delle persone.

La verità scientifica o la vera esperienza delle persone e degli individui conta sempre meno, avvolta da una nebbia offuscante e manipolatrice.

Pensate che l’ EMA (agenzia europea del farmaco), in procinto di trasferirsi da Londra Canary Wharf (a parte il clima, oggettivamente un gran bel posticino se non ci fosse la Brexit) in una nuova località europea, ha lanciato un’indagine tra i suoi 900 funzionari e le 5 città europee preferite sono risultate essere:

Amsterdam, Barcellona, Vienna, Milano, Copenhagen (il direttore dell’agenzia è Italiano)

Provate ora a confrontare queste percezioni e scelte con i risultati della nuova indagine di Internation/expat insider fatta su un campione di migliaia di Expatriates che nel mondo e in tutte queste città ci vivono e lavorano da tempo

Dovete purificare questa survey dalle città NON EU, da alcune variabili come quella di Malta che, essendo una sorta di città stato, non è presente nella classifica delle città ma al 7 posto di quella dei paesi.

Milano, l’ ombelico del mondo di molti Italiani è al 43 posto e Roma fuori classifica, mentre Dublino e Parigi sono tra i peggiori 50….. Amsterdam al 5 posto.

Ma allora, quanto conta l’esperienza vera e non mediata? Dare valore e condividere quella degli altri senza basarsi solo sulle proprie convinzioni, è il primo passo che mostra che siamo pronti a cambiare le nostre percezioni, influenzate dal guardare troppo il nostro ombelico, che non è sempre quello del mondo.

Ormai i giochi per l’ EMA sono fatti, voi intanto divertitevi a fare le vostre scelte, noi qualche esperienza, practice e consigli l’ abbiamo, che sia per individui, famiglie o corporations -AIRE

MALTAWAY: UN SUPPORTO PROFESSIONALE PER INVESTIRE, FARE BUSINESS E VIVERE A MALTA

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio
Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide
Siamo a vostra disposizione per assistervi in un percorso professionale, dalla fase di analisi e pianificazione fino all’effettivo realizzo del trasferimento a Malta di persone, assets, ridomiciliazione o costituzione di societa’, con individuazione delle soluzioni piu’ idonee al proprio profilo reddituale e patrimoniale, attraverso pacchetti di advisory specifici.
Potremo valutare insieme le vostre specifiche necessità e fornirvi le risposte adeguate per identificare i servizi offerti da MALTAway e le opportunità di Malta rispetto all’Italia e ad altri paesi in Europa o extra Europei
Il trasferimento verso migliori sistemi Paese di capitali, cervelli, energie e competenze non si ferma, qui a Malta e da Malta solo geograficamente vicina all’Italia, trovi un ecosistema di professionisti per i servizi necessari per la tua vera internazionalizzazione.
Noi ti possiamo offrire i nostri servizi di advisory completi:

Per analizzare i pro e i contro
Per decidere in modo consapevole
Per implementare la decisione in modo professionale

The Best (and Worst) Cities for Expats in 2017

With an unexpected winner in first place and the famous “City of Lights” in the bottom 3, the Expat City Ranking 2017 offers some interesting insights into urban life abroad.
#1 Manama makes it easy for expats to get settled: an impressive 92% of respondents agree that living there without speaking Arabic is not hard.
#2 Prague shines in regard to work, making it into the top 10 for every subcategory of the Urban Work Life Index.
#3 Madrid may not be the place to go for your career but delights with excellent leisure options and great weather.
Expats in Lagos and Jeddah are unhappy with their work life and the local quality of living, while expats in Paris have a hard time getting settled.
Expat Destinations: The Top Cities in 2017

Expat Destinations: The Top Countries in 2017

 

Malta sempre piú attrattiva per il investire negli immobili e averne un alto ritorno

Malta sempre piú attrattiva per il investire negli immobili e averne un alto ritorno, senza tasse patrimoniali e neppure la tassa rifiuti, zero …

 

Questi sono i dati aggiornati ad Ottobre 2017 da Numbeo

Rent Per Month [ Edit ]  range
Apartment (1 bedroom) in City Centre 694.00 € 500.00900.00
Apartment (1 bedroom) Outside of Centre 529.59 € 400.00700.00
Apartment (3 bedrooms) in City Centre 1,239.80 € 750.001,800.00
Apartment (3 bedrooms) Outside of Centre 843.84 € 600.001,200.00
Buy Apartment Price [ Edit ] range
Price per Square Meter to Buy Apartment in City Centre 2,644.06 € 1,600.004,000.00
Price per Square Meter to Buy Apartment Outside of Centre 1,685.58 € 1,000.003,000.00

E questi i dati e relativa classifica di uno studio europeo appena pubblicato

2017 Rank 2016 Rank Country Average Rental Yield
1 1 (-) Ireland 7.08%
2 8 (+6) Malta 6.64%
3 3 (-) Portugal 6.43%
4 2 (-2) Netherlands 6.27%
5 9 (+4) Slovakia 6.12%
6 4 (-2) Belgium 5.96%
7 6 (-1) Turkey 5.91%
8 7 (-1) Bulgaria 5.77%
9 11 (+2) Cyprus 5.7%
10 5 (-5) Hungary 5.59%
11 10 (-1) Latvia 5.44%
12 16 (+4) Spain 5.39%
13 12 (-1) Poland 5.34%
14 13 (-1) Romania 5.17%
15 14 (-1) Denmark 5.08%
16 22 (+6) Slovenia 4.59%
17 18 (+1) Estonia 4.55%
18 20 (+2) Finland 4.52%
19 17 (-2) Czech Republic 4.47%
20 19 (-1) Greece 4.4%
21 21 (-) Lithuania 4.22%
22 24 (+2) Luxembourg 4.21%
23 28 (+5) Italy 4.08%
24 23 (-1) Germany 4.03%
25 15 (-10) UK 4%
26 25 (-1) Austria 3.91%
27 27 (-) France 3.82%
28 26 (-2) Croatia 3.82%
29 29 (-) Sweden 3.03%

Secondo uno studio pubblicato dalla WorldFirst, società di pagamento internazionale, Malta è la seconda posizione più attraente per tale investimento. L’Irlanda, che registra anche la crescita economica nazionale superiore alla media, ha preso il primo posto nella tabella.

La tabella ha mostrato che quest’anno, un investitore avrà un ritorno del 6,64 per cento a Malta.

Dall’altro capo della scala, il posto peggiore che uno può investire in una proprietà di buy-to-rent è la Svezia, dove gli affitti sono controllati dal governo, un padrone di casa non può aumentare i tassi a volontà e il rendimento medio  è di 3,03 per cento.

Il boom non è senza i suoi svantaggi: molte persone del luogo trovano difficoltà a tenere il passo con i prezzi più alti, mentre altri rischiano di essere respinti dal mercato, con i proprietari che preferiscono affittare le loro proprietà agli stranieri che possono permettersi di pagare di più.

Per il tuo advisory immobiliare, legale, fiscal e di relocation a Malta guarda Malta Investimenti e CasaMalta e contattaci

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

Siamo a vostra disposizione per assistervi in un percorso professionale, dalla fase di analisi e pianificazione fino all’effettivo realizzo del trasferimento a Malta di persone, assets, ridomiciliazione o costituzione di societa’, con individuazione delle soluzioni piu’ idonee al proprio profilo reddituale e patrimoniale, attraverso pacchetti di advisory specifici.

Potremo valutare insieme le vostre specifiche necessità e fornirvi le risposte adeguate per identificare i servizi offerti da MALTAway e le opportunità di Malta rispetto all’Italia e ad altri paesi in Europa o extra Europei

Il trasferimento verso migliori sistemi Paese di capitali, cervelli, energie e competenze non si ferma, qui a Malta e da Malta solo geograficamente vicina all’Italia, trovi un ecosistema di professionisti per i servizi necessari per la tua vera internazionalizzazione.
Noi ti possiamo offrire i nostri servizi di advisory completi:

  • Per analizzare i pro e i contro
  • Per decidere in modo consapevole
  • Per implementare la decisione in modo professionale

Malta, in the Top 12 Citizenship by Investment Programs

Malta, in the Top 12 Citizenship by Investment Programs, just a few in the Schengen area

In light of this growing importance, a 2017 study conducted by the Financial Times’ PWM and led by researcher James McKay ranked the top citizenship by investment programs throughout the globe.

Thx to TaxLinked

The twelve programs looked at were ranked based on either their “overall performance and desirability,” or seven fundamental “pillars” consisting of freedom of movement, standard of living, minimum investment outlay, mandatory travel or residence, citizenship timeline, ease of processing and due diligence.

The table below lists the citizenship by investment programs analyzed by Professional Wealth Management based on their final scores and overall ranking.

Citizenship by Investment Index

Source: CBI Index (http://cbiindex.com/)

A Closer Look at the Best Citizenship by Investment Programs

Several conclusions can be drawn from the Professional Wealth Management’s results.

First of all, in terms of freedom of movement, the four European Union programs ranked higher than those in the Caribbean, Africa or Oceania.

As stated in the report, “of these four, the highest ranking were also members of the Schengen Area, which, for the most part, operates under a common visa policy.”

Same sort of logic applied to standard of living with the European nations far surpassing their Caribbean, African and Oceania counterparts in key factors such as life expectancy, real GDP growth, gross national income, relative safety and education, to name a few.

In terms of minimum investment outlay, the Europe-based programs fell short considering their hefty investment requirements.

For instance, Cyprus requires a 2 million Euro investment, while Malta calls for one amounting to 1.2 million Euros.

On the other hand, programs like those in Comoros, Vanuatu, Saint Lucia, Grenada and Dominica offer HNWIs citizenship for less than 200 thousand dollars.

Furthermore, most countries except more Malta scored fairly high in the mandatory travel or residency requirement thanks to their flexibility in terms of how much time must be spent there.

Malta, however, scored very poorly as a result of its “more complex physical residence requirements” and a “genuine link test” that “only provides some flexibility to how an individual can demonstrate residence on the island.”

Saint Kitts & Nevis and Vanuatu ranked highest in terms of the application’s turnaround and how fast citizenship is awarded to the HNWI. Both of these countries award citizenship in less than a month.

Comoros, Dominica, Grenada, Cyprus, Antigua & Barbuda, Cambodia and Saint Lucia also ranked highly in the citizenship timeline requirement with passports being issued in between one and five months.

When it comes to ease of processing, the Caribbean programs outranked their counterparts.

According to Professional Wealth Management’s research, “the Caribbean was awarded the highest number of points for its ability to offer applicants streamlined and clear procedures to apply for citizenship. This reflects two important points regarding the region. Firstly, the requirements imposed on applicants in the Caribbean each follow the same model, and secondly, these nations have all committed to making their procedures transparent.”

Finally, in terms of due diligence, “Dominica, Malta, and St Kitts and Nevis scored equally to take first place, owing to their unique data collection and due diligence features.”

For the full research project, have a look at the CBI Index and feel free to download the report.

MALTA CBI Index 

Maltaway to access to Malta, have a look here

Malta is an archipelago located in the central Mediterranean Sea and composed of three major islands: Malta, Gozo, and Comino. Maltese architecture reflects the many cultures that, throughout history, called the country home, with buildings drawing inspiration from differing styles ranging from Italian and French Baroque, to the British Neogothic and Victorian styles.

The country’s official languages are Maltese and English, contributing to Malta’s international character. Despite being one of Europe’s least populated nations, with around 415,000 citizens and only 300 km2 at its disposal, it is also one of the most densely inhabited.

Valletta is the capital of Malta and is often frequented as a political space for European meetings and conferences. It hosted, for example, the 2015 Valletta Summit on Migration, where European and African heads of government met to discuss the European migrant crisis. The city is recognised as a UNESCO World Heritage Site for its concentration of historical sites, particularly dating to the period in which Malta was governed by the Order of St John – also known as the Knights Hospitaller.

A European Union Member since 2004, and a member of the Eurozone since 2008, Malta has a healthy economy. The International Monetary Fund (IMF) forecasts Malta’s real GDP growth rate as 4.1 percent for 2016. Travel and tourism made a total contribution of 27.7 percent of GDP in 2015, expected to grow to 33.8 percent by 2026. Other significant sectors of Malta’s economy include wholesale and retail trade, especially by naval transport, and hospitality services.

PROGRAMME PROFILE

History & Law

As the European Commission’s first recognised citizenship by investment programme, Malta’s Individual Investor Programme is a strong contender on the European scene. Moulded in its current form by Legal Notice 47 of 2014, the Programme is capped at 1,800 successful applicants.

Investment Options & Key Fees

The Individual Investor Programme has a single three-tier investment strategy for applicants interested in obtaining citizenship of the island.

01

First, the applicant must make a €650,000 non-refundable contribution to the Malta National Development and Social Fund, a separate legal entity administered by a Board of Governors charged with using the funds to advance education, research, innovation, social purposes, justice and the rule of law, employment initiatives, the environment, and public health.

02

Applicants can then either purchase real estate at a minimum value of €350,000 or rent property at a cost of at least €16,000 per annum.  Whether the applicant chooses to purchase or rent, the real estate must be maintained for a period of five years, during which time it may not be let or sublet.

03

To complete the investment portfolio, the applicant must also acquire Government bonds, stocks, or special purpose vehicles for a value of €150,000, to be retained for a period of five years.

As well as meeting a qualifying contribution for investment, applicants must also pay due diligence fees, used to assess their suitability for citizenship. They must also purchase global health insurance, to be prolonged indefinitely.

Timeline & Processing Body

Applications for citizenship of Malta are processed by Identity Malta, a procedure that takes at least one year as applicants must show 12 months’ residence on the island. A residence card is issued to enable applicants to live on the island prior to gaining citizenship.

Benefits

Maltese citizenship does not come at the price of one’s previous nationality, as dual nationality was allowed in 2000. It brings a number of benefits including the right to live and work in the European Union, and visa-free travel to the Schengen Area and a total of over 165 countries and territories

MALTAWAY: INVESTING IN MALTA IN THE CALM WATERS OF A COUNTRY STABLE AND SAFE

Transfer to Malta your residence, your life, your family, your business, your wealth and assets, means improving your risk mitigation strategy

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

114 banche italiane a rischio per le sofferenze, Malta la miglior alternativa in Europa

Ecco le 114 banche italiane a rischio per le sofferenze

Le banche Italiane con un rapporto in % tra crediti deteriorati netti e patrimonio tangibile superiore al 100%

 
 
MALTAWAY: INVESTIRE A MALTA NELLE ACQUE TRANQUILLE DI UN PAESE STABILE E SICURO
Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio
Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

INVESTIMENTI MALTA

La Complessità della Semplicità per esigenze di protezione a Malta dei tuoi investimenti e patrimonio presso banche, sistema finanziario di Malta

Corporations, Imprenditori, Famiglie, Singoli, HNWIs, con i servizi ed il supporto di MALTAway, trovano a Malta Banche e un sistema Finanziario esteso, professionale, sicuro e un contesto legale, fiscale, finanziario adatto a rispondere alle loro esigenze Internazionali di protezione dei tuoi investimenti e patrimonio, in un sistema paese stabile, con un’economia in forte crescita, membro sia dell’Europa sia del Commonwealth

Dietro a queste parole, ci sono 3 concetti fondamentali:

  • salvaguardia del patrimonio
  • crescita del patrimonio
  • rendita dal patrimonio

Dall’immobiliare al mercato finanziario, passando attraverso soluzioni sofisticate di Investment Protection & Management, possiamo guidarvi sulle vie migliori da percorrere

MALTAway consente di trovare a Malta una soluzione unica che combina

  • veicoli legali,
  • bassa struttura dei costi e fiscale
  • efficienti strumenti finanziari
  • professional advice

per avere protezione e crescita del tuo PATRIMONIO in una giurisdizione  compliant con le norme OCSE ed Europee e ai vertici globali per stabilità ed efficienza fiscale

Delle 22 banche autorizzate a svolgere attività a Malta, tre sono di proprietà maltese, 19 sono istituti di credito stranieri.
Il sistema bancario è costituito dalla Banca Centrale di Malta e dalla “Malta Financial Service Authority” (M.F.S.A.), Ente Autonomo istituito legalmente nel 2002.
Il Governo maltese ha varato una riforma legislativa destinata a trasformare l’isola da centro off-shore a polo finanziario dotato di servizi bancari, finanziari e assicurativi di standard elevato.
Banche Malta
Con alcune delle banche più sicure e più liquidi nella zona euro, Malta si sta affermando come centro bancario internazionale e centro per la finanza nella regione del Mediterraneo

Imprese e Individui a MALTA, 4 passi insieme per internazionalizzarsi davvero

Imprese e Individui a MALTA, 4 passi insieme per internazionalizzarsi davvero. Relocate your Mind!

Ecco il nostro pensiero e le nostre azioni, in un intervista con Francesco Carbone in un podcast de Il Truffone

I confini, i permessi, i dazi, i passaporti, i visti, la moneta ecc. sono costrutti pensati da uomini per controllarne altri …. la vera ed unica utilità delle barriere è quella di far capire quando queste crollano che cosa sia la libertà di movimento di persone, capitali, beni e servizi….. ricordatevelo

Siate diversi, cogliete le opportunità di un mondo grande ma sempre piú facile e vicino e si può davvero fare in perfetta regola e rispetto delle norme internazionali, FATELO !!!

http://iltruffone.com/it-030-individui-e-imprese-ecco-4-idee-da-cui-partire-per-cominciare-a-internazionalizzarsi/

Il processo di internazionalizzazione è oggi alla portata di molti e andrebbe sfruttato come possibile, ovviamente nel rispetto di quelle norme internazionali che da tempo hanno dichiarato fuorilegge l’offshore ma che ancora lasciano ampi spazi di manovra al movimento di persone, capitali, beni e servizi. Anche gli individui e le piccole e medie imprese possono infatti, a loro modo, replicare alcune strategie di successo adottate dalle corporation godendone gli indubbi vantaggi. Con l’aiuto di Alberto Balatti vediamo le 4 idee fondamentali dalle quali partire: 1) spezzare residenza e cittadinanza 2) avviare alcune attività all’estero ottimizzando, eventualmente, anche la tassazione 3) diversificare i propri asset al di fuori del paese d’origine 4) acquisire competenze necessarie per integrarsi col processo globale e rivendibili all’estero (corsi Inglese, Laurea ed MBA in Inglese).

L’ospite della puntata

Alberto Balatti, fondatore e Managing Partner di MALTAway.com, ha oltre 35 anni di esperienza internazionale nei settori di Management Consulting, Servizi Societari, Consiglio di Amministrazione, Governance, Investimenti e Relocation

Link a fonti utili

Malta for EU companies a place to be, pubblicato su Maltaway

Paradisi Fiscali: nuovo modello Europeo a punti paesi blacklist, pubblicato su Maltaway

Dal TAX HAVEN al TAX COMPLIANT con MALTA way, pubblicato su Maltaway

MALTA, il paradiso dove trasferire la pensione INPS, pubblicato su Maltaway

Malta, Italia, Europa: estero e mancata iscrizione AIRE per cittadino Italiano, pubblicato su Maltaway

MALTA, rating alzato ad A-, Debito sceso al 60%, Deficit allo 0,5%

MALTA, rating alzato ad A-, Debito sceso al 60%, Deficit allo 0,5% (dopo un surplus per 2 trimesti consecutivi), meglio delle previsioni di Eurostat

Se sei in un paese a rischio, con un debito enorme, con un sistema bancario a rischio, tu, il tuo business, i tuoi assets sono a rischio …. non ci sono fiduciarie o fondi patrimoniali che tengano, la vera ed unica alternativa e averei propri assets in paesi stabili, solidi, sicuri.


The third quarter of 2016 saw the national debt fall to 60.4% of GDP, its lowest level since 2008, according to a government press release.

“Over the course of the last legislature, national debt went from 60.4% to 71.5%, an increase of 11.1 percentage points. Under this administration, this increase has been completely erased,” read the statement.

It added that “in the last year alone, a reduction of almost 2.5 percentage points was registered” and that according to Eurostat, Malta had the fifth largest reduction in national debt.

“At the time when the leader of the Opposition was the deputy leader of the party in government, the national debt had increased at a rate of €103m a month, or 3.5% of the of GDP. This was the largest increase in national debt ever registered over a period of three months,” read the statement.

Moreover, according to Eurostat, the country register red a deficit of 0.5% in the third quarter of last year, on the back of two consecutive quarters where a surplus was registered, the government said.

“An analysis of the number shows that this is the first time that the country registered a surplus in two consecutive quarters. The surplus observed in the second quarter of 2016 is the best financial result obtained by the government since Eurostat started publishing statistics for Malta in 2000.”

According to the government, the results explain why Standard and Poor’s chose to upgrade Malta’s credit rating to A-. In addition to this, it said that without having to resort to austerity measures, the government has succeeded at bringing about strong economic growth, which is being used to strengthen public finances.

http://www.maltatoday.com.mt/business/business_news/73719/national_debt_down_to_604_of_gdp#.WIb1l7YrJo4


MALTAWAY: INVESTIRE A MALTA NELLE ACQUE TRANQUILLE DI UN PAESE STABILE E SICURO

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

edoardo ferrario

Sogni e pensieri di uno scrittore

The Malta Photoblog

A photographic blog of my island home

Diario dal Mondo

Viaggi ed expat life di un'italiana a Sydney, Australia

thetabike2014

passionbike

SocialEconomy

l'economia della condivisione

Aurora Iblea

La gente pensa troppo a quel che deve fare e troppo poco a quel che deve essere. M.J.E.

AlessandroPedrini Finanza&Mercati

Blog di approfondimento economico di Alessandro Pedrini

CASA MALTA per acquistare, affittare, investire a MALTA

MALTAWAY TRAVEL per Viaggi, Corsi Inglese e Incentive - maltawaytravel.wordpress.com

Maltaway Travel and Education

CORSI INGLESE, VIAGGI e INCENTIVE a MALTA

mirco balatti

Thoughts, ideas and news by a finance PhD researcher

alberto balatti board member blog

GOVERNANCE, INVESTMENTS, FINANCE, ECONOMICS, ORGANIZATION, MANAGEMENT, PEOPLE DREAMS, for BOARD'S MEMBERS

%d bloggers like this: