10 buoni motivi per la tua pensione a MALTA

10 buoni motivi per la tua pensione a MALTA

La scorsa settimana abbiamo ricevuto 3 telefonate da giornalisti di diverse testate televisive di noti programmi trasmessi sulle reti TV Italiane, che chiedevano a NOI, in quanto esperti del settore, opinioni, informazioni, esperienze e interviste…argomento?

PENSIONATI ITALIANI A MALTA

Ieri il programma Quinta Colonna ha mandato in onda interviste e opinioni, in particolare di interesse quella con Giuseppe Conte della Direzione INPS pensioni estero, che ha mostrato un dato evidente di fuga di pensionati Italiani verso l ‘estero, fenomeno che lo scorso anno ha raggiunto quasi le 6000 unità

Segno dei tempi, della profonda crisi Italica che risparmia ormai solo poche categorie, e segno della luce sempre piú forte che MALTA sta ricevendo in termini di interesse dal mondo, dall’Europa e da buon ultimo dall’Italia, considerando che le classifiche internazionali pongono Malta al 3 posto tra i paesi al mondo dove trasferirsi.

Quando si sceglie un paese, le sue condizioni di sicurezza, sistema sanitario, collegamenti, sistema bancario, comunità internazionale, condizione economica, sono altrettanto importanti quanto la fiscalità ridotta e il basso costo della vita.

Questo, soprattutto, per evitare di trovarsi dopo poco tempo in una situazione peggiore di quella che si è deciso di lasciare, per la propria qualità di vita e per la protezione del proprio patrimonio e reddito, che in paesi in difficoltà ormai conclamata come l ‘Italia e altri (vedi i PIGS) non sono più in grado di garantire.

Noi, che abbiamo scelto di lasciare l’Italia dopo aver vissuto in diversi altri paesei, ci occupiamo con una struttura di professionisti, di assistere e consigliare questo target di persone, con una pensione e magari anche con degli asset interessanti, che intendono trasferirsi a Malta, tra l’altro anche con alcuni casi di pensionati Italiani che arrivano a MALTA provenienti da altre giurisdizioni non più considerate interessanti, come ad esempio Canarie, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia, Panama e altre ancora

maltaway_10 reasons love malta

Perché un pensionato Italiano dovrebbe venire a Malta con la sua Pensione? 10 buoni motivi:

  1. Risparmio sulle tasse che può essere rilevante sino a diventare elevatissimo per le pensioni più alte
  2. Clima fantastico e ricchezza storica, artistica e culturale e costo della vita più basso
  3. Vicinanza con l’Italia e i propri interessi e legami famigliari con al massimo 90 minuti di volo al prezzo di una cena in pizzeria
  4. Sanità e assistenza con ospedali e centri per anziani all’avanguardia in Europa
  5. Sicurezza elevatissima e delinquenza praticamente inesistente, con un sistema bancario solido e sicuro
  6. Quasi tutti capiscono e parlano Italiano e un offerta di corsi di inglese per la terza età che consente di raccogliere nuovi stimoli e conoscere gente nuova
  7. Mezzi di trasporto nuovi ed efficienti che ti consentono di vivere, se vuoi, senza automobile
  8. Se compri casa, proteggi il tuo patrimonio, non avrai tasse di successione e lascerai un bellissimo regalo ai tuoi figli e nipoti
  9. Qualità della vita elevata per il sole , il mare, la comunità internazionale e una vita più semplice senza le 1000 complicazioni burocratiche del belpaese
  10. Malta è in Europa e adotta l’Euro, le norme e i regolamenti comunitari non consentono all’Italia di legiferare per un eventuale blocco la portabilità delle pensioni che invece può valere per i paesi extra-UE

E fa 10… la lode la lascerei a MALTAway che ha le competenze, le risorse e l’esperienza per la corretta consulenza e assistenza per la vostra relocation, coprendo a 360° ogni vostra necessità, con riferimento a tutto ciò che vi serve sapere e fare sia in Italia sia a Malta per realizzare un progetto per chi vuole girare le pagine sino alla fine del libro

e se ti serve dell’altro puoi contattarci oppure digitare nella parte alta a destra del sito la parola pensione e troverai quello che abbiamo condiviso con  tutti  su questo argomento

Advertisements

Acquisto immobili a MALTA: governo taglia controlli burocratici e rimanda la valutazione del prezzo alla perizia fatta dal tecnico del cliente, sulla base dei criteri definiti per legge

Nessuna verifica amministrativa e fiscale sul prezzo di acquisto di un immobile a Malta, solo una perizia fatta dall’Architetto del cliente, basata sui criteri definiti dalla nuova legge, per rendere il processo di compra-vendita semplice, fluido e incontestabile

Questo è il perfetto stile MALTAway, business in totale trasparenza e alla luce del sole, un altro tassello per rendere il mercato immobiliare a Malta sempre più attrattivo

Cerca la tua casa con noi e trova il tuo immobile con il database di CASA MALTA

http://www.timesofmalta.com/articles/view/20141123/business-news/Removing-the-government-property-valuation.545305

maltaway_immobili_acquisto_valutazione

Con MALTAway a Malta per investire nell’immobiliare e trasformare i tuoi assets in un flusso di reddito con AIRBNB

Con MALTAway a Malta per investire nell’immobiliare e trasformare i tuoi assets in un flusso di reddito con AIRBNB

Trova la tua CASA MALTA

A Malta ZERO tassazione sulla proprietà immobiliare, ZERO tassa rifiuti, ZERO tassa di successione, domanda di affitto in costante crescita sia per il breve termine (vacanze e turismo) sia per il lungo termine (flussi migratori qualificati).

MALTAway è business alla luce del sole, fai un passo con noi nell’economia del futuro e vieni a investire, vivere e lavorare a Malta  anche usando il modello della sharing economy con AIRBNB

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/11/04/airbnb-way-and-maltaway-the-biggest-asset-is-not-a-house-its-not-a-car-its-peoples-time-its-like-a-21st-century-job-tom-friedman-talks-about-how-in-the-future/

maltaway_malta_residenza

Residenza, vivere, lavorare a MALTA sempre alla grande, se fai le cose per bene … ma attenzione a cosa succede in Europa: UK minacciano di mettere un limite alle quote di immigrazione di cittadini Europei

Residenza, vivere, lavorare a MALTA sempre alla grande, se fai le cose per bene … ma attenzione a cosa succede in Europa:  UK minacciano di mettere un limite alle quote di immigrazione di cittadini Europei

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/11/03/the-uk-threatens-quotas-for-eu-workers-approaching-the-point-of-no-return/

maltaway_malta_residenza

MI SONO TRASFERITO A VIVERE A MALTA…CON LA BICICLETTA (E TANTA VOGLIA DI PEDALARE)

MI SONO TRASFERITO A VIVERE A MALTA…CON LA BICICLETTA (E TANTA VOGLIA DI PEDALARE)

Alcune riflessioni personali, condivise con VOGLIOVIVERECOSI, utili sia a chi pedala per passione sia a chi pedala sul sentiero della vita in senso metaforico

http://www.voglioviverecosi.com/index.php?scelte-di-vita-cambiare-lavoro-o-paese_76/mi-sono-trasferito-a-vivere-a-malta-con-la-bicicletta-e-tanta-voglia-di-pedalare_1764/

http://www.voglioviverecosi.com/index.php

maltaway_boardmember_albertobalatti_malta bici 2

Mi sono trasferito a vivere a Malta…con la bicicletta e tanta voglia di pedalare.

Come, ma con tanta più energia e convinzione di tanti altri, sono anch’io un espatriato ma non in fuga dall’Italia, semplicemente il mio modo di vivere, agire, pensare è sicuramente più anglosassone e in un’Italia, fatta di compromessi, molta apparenza, poche azioni, io sono una minoranza. Ho vissuto per lavoro all’estero ed ho conosciuto, anche grazie alla mia passione per i viaggi, l’Europa, la Svizzera, l’America, l’Asia e i paesi Arabi.

Già superata la soglia dei cinquant’anni, con alle spalle oltre trent’anni di esperienza professionale nelle global corporations, una moglie avvocato e  un figlio che  fin dall’età di 15 anni si è trasferito  a studiare in Inghilterra, abbiamo deciso di trasferirci a  vivere a Malta. Questa decisione è scaturita dopo 3 anni di analisi di dettaglio di vari paesi dagli USA a Panama e Costa Rica, da Sydney a Singapore, dalla Svizzera alla Gran Bretagna, per capire e valutare tanti elementi come la qualità della vita, il costo, la sicurezza, il sistema sanitario e scolastico, l’efficienza e tanti altri fattori. Negli anni ho avuto contatti lavorativi con quest’isola ed ho sempre apprezzato la mentalità aperta, diretta dei maltesi, la loro internazionalità e concezione meritocratica tipica della cultura anglosassone.

una nuova vita a malta

E’ un’isola di circa 420.000 abitanti geograficamente a sud della Sicilia ma a molti sconosciuta. Qui la lingua ufficiale oltre al maltese è l’inglese, anche se molti parlano italiano, e da qualche anno fa parte dell’Unione Europea ed ha adottato l’Euro e vanta un sistema bancario solidissimo. E’ un paese con un clima mediterraneo e inverni brevi con temperature che non scendono mai al di sotto dei 12 gradi,  un’alta qualità della vita e livello di sicurezza, un sistema sanitario e scolastico ottimo e costi della vita molto contenuti, collegamenti frequenti e low cost con l’Italia. Milano dista solo un’ora e quarantacinque minuti di volo.

Che dire, tutti ci siamo spesso persi a sognare mete paradisiache ma spesso irraggiungibili senza pensare a mete più vicine dove poter realizzare facilmente i propri desideri, senza dover recidere con i legami familiari, amicizie e abitudini….insomma con le nostre radici. Malta l’’ho conosciuta qualche anno fa durante una vacanza, ed ho apprezzato subito quel mix di cultura e bellezze naturali che è in grado di offrire. Qui puoi fare mare in baie suggestive e fondali stupendi ma puoi anche perderti alla scoperta dei suoi siti millenari, delle sue cittadine medievali, dei suoi palazzi barocchi. I miei amici mi dicevano che era un’isola troppo piccola per me ma in realtà non finisci mai di scoprirla e soprattutto ricordare che siamo in Europa in area Schengen, senza alcun controllo sei ovunque in poco tempo e con pochi soldi, è come fare Milano –Firenze in auto, con la differenza di essere a Malta come cittadino Europeo e nella migliore Europa.

malta

Mi ritrovo ad avere più vita sociale e a vivere fuori più qui che a Milano, anche perché il clima lo consente. Manifestazioni, concerti, feste tradizionali si susseguono per tutta la lunga estate che va da marzo a novembre. Dopo il lavoro o nella pausa potersi permettere una fuga al mare per una nuotata o una passeggiata al tramonto, andare a pescare, cenare in spiaggia o andare a tutte le feste sono esperienze ineguagliabili anche per un nordico e lacustre come me per di più appassionato sfegatato della montagna e dello sci.

Io vivo a Gzira, vicino a Sliema, che è la zona più abitata dagli espatriati e frequentata dai turisti, ma ho scelto di vivere qui perché anche in inverno c’è movimento, i locali sono aperti, è a soli 10 minuti dalla capitale Valletta e dalla sede di uffici di molte società e professionisti. Sono in una zona tranquilla e per niente caotica ma a soli 400 metri dal mare. Non ho voluto portarmi l’auto e giro sia con i bus, perché c’e’ una rete capillare che collega tutta l’isola al costo di soli 6.50 euro la settimana, sia in bicicletta. Qui è un mezzo poco diffuso tra i maltesi perché dicono che in alcune zone il traffico è caotico ma non conoscono Milano, Roma o Napoli!! Spesso li stupisco presentandomi agli appuntamenti in giacca, cravatta e …bicicletta.

Nei mesi meno caldi mi diletto, da buon biker abituato alle colline brianzole, a lunghi giri in mountain bike alla scoperta sia delle zone interne che, inaspettatamente, offrono paesaggi verdi e fioriti sia della lunga costiera con tratti di mare dall’azzurro al blu intenso. Ora ho preso uno scooter perché nelle calde giornate estive è sicuramente più agevole. Questa però non è una destinazione per tutti ma per chi ha voglia di fare, per chi ha energia, idee, progetti o capitale, per chi, come dico io, vuol nuotare anche con onde alte, rispettando in assoluto le regole del gioco. Le opportunità di lavoro, di trasferire un’azienda, di aprire una nuova attività sono davvero interessanti perché Malta è un mercato in espansione che continua ad attrarre nuovi capitali e investitori grazie anche al sistema fiscale molto vantaggioso e alla burocrazia snella e flessibile. Ci sono molte società informatiche, del gaming e fondi d’investimento.

isola di malta

Anche il mercato immobiliare maltese è molto interessante perché ancora lontano dall’immaginazione delle folle, con prezzi medi convenienti e con alte rendite grazie anche all’assenza di tassazioni. Qui non si paga neppure la tassa rifiuti. La conoscenza del territorio e delle sue regole e la collaborazione con selezionati professionisti locali mi ha permesso di aprire un mio portalehttp://maltaway.wordpress.com  per iniziare a far conoscere a tutti Malta ed aprire la via d’accesso a questo paese a quelli che sono interessati per venire a fare una vacanza, trasferirci la residenza, l’azienda o semplicemente per la gestione del proprio patrimonio o per un investimento immobiliare. Grazie alla mia precedente esperienza professionale e al mio modo personale di approcciare ogni progetto con profonda studio e conoscenza ma anche pratico e operativo, cerco innanzitutto di aiutare i clienti a verificare punto per punto vantaggi e conseguenze economiche e personali di questo percorso di scelta che vorranno condividere con me. Io cerco prima di capire se Malta sia la soluzione giusta per il cliente, poi gli offro un servizio completo dal viaggio al cambio di residenza, alla casa, alla fiscalità, agli investimenti, per far si che l’esperienza di un trasferimento non si riveli un percorso tortuoso ad ostacoli ma una via dritta e semplice.

La cosa che mi interessa di più è soprattutto dare sempre una consulenza professionale, precisa, affidabile e soluzioni personalizzate. Io, da buon animale diurno, mi sveglio tutte le mattine alle 6 e dedico le prime ore della mia giornata ad aggiornarmi, acquisire notizie, conoscere le novità, approfondire temi e poi inizio a scrivere per condividerle e dare la mia idea di cosa penso stia accadendo nel mondo.

I miei siti https://albertobalatti.wordpress.com/ per la parte Aziende e Investimenti ehttp://maltaway.wordpress.com/ per Malta, sono  come la mia bicicletta: sempre in movimento con notizie aggiornate per consentire a chiunque di conoscere ma anche di trarre spunti, idee e progetti. Le idee poi devono diventare azioni.  Bisogna avere il coraggio di inforcare la bicicletta e iniziare a pedalare…

Ognuno deve imboccare la propria via.
Io ho scelto Malta way per essere “differentemente globale”
“Se tu leggi solo quello che chiunque altro legge, tu puoi pensare solo quello che chiunque altro pensa”

Alberto

MALTA, rating “A” da parte di Fitch, con una crescita del PIL che sovraperfoma la media Europea. Maltaway per raccogliere i fiori di questo progetto di grande sostenibilità nel lungo termine

MALTA, rating “A” da parte di Fitch, con una crescita del PIL che sovraperfoma la media Europea. Maltaway per raccogliere i fiori di questo progetto di grande sostenibilità nel lungo termine

Il PIL reale (depurato dall’inflazione), ha visto una crescita straordinaria del 3,5% e le proiezioni sino al 2016 confermano una crescita reale pari al + 2,5%, ben superiore alla media europea

Il progetto del taglio del costo dell’energia che coinvolge Enemalta, rappresenta un rischio finanziario di medio termine

Le banche Maltesi sono ben capitalizzate e il governo maltese non ha alcuna necessità di supportare il sistema bancario nè sul fronte del capitale nè su quello della liquidità

Il sistema bancario è molto liquido e, nonostante le sue dimensioni pari a 7 volte il PIL, ha mostrato forza e resistenza praticamente senza alcun utilizzo dei prestiti agevolati messi a disposizione delle banche Europee dalla Banca Centrale (ECB facilities), e per le principali banche nazionali il ratio prestiti/depositi è solo del 66%

http://www.maltatoday.com.mt/business/business_news/43625/fitch_affirms_malta_a_rating_gdp_growth_outperforming_eurozone_average#.VBPtxPl_uSo

Maltaway_malta_rating A

Mercati immobiliari nel mondo in bolla, o ancora in bolla (vedi Sud Europa)…. tutto dipende dalla Location…..perchè MALTA può essere un’eccezione

Mercati immobiliari nel mondo in bolla, o ancora in bolla (vedi Sud Europa)…. tutto dipende dalla Location…..perchè MALTA può essere un’eccezione

maltaway_balattiboardmember_skilled_expatriates

Splendida guida interattiva dell’Economist sui mercati immobiliari globali

Prezzi delle case alle stelle….per 18 delle 23 economie prese in considerazione (Malta non è presente, piccola e per ora lontana dai titoli di giornale ma non dai target degli investitori più smart)

Situazioni di debolezza continua dei prezzi in Europa del Sud, Spagna, Francia e Italia e in contrasto mercati surriscaldati nelle capitali Nord Europee, UK e Svezia.

Due sono i criteri con cui valutare se un mercato è ancora in bolla (troppo caro) o in bolla ci sta entrando e quindi presenta dei prezzi insostenibili:

  • Primo se è abbordabile, conveniente, la misura è il rapporto tra PREZZO e REDDITO NETTO personale
  • Secondo se l’investimento ha una solida base finanziaria, la misura è il rapporto tra PREZZO e RENDIMENTO.

Quando questi valori sono sopra le medie storiche, l’immobile e sopravalutato, quando sotto è sottovalutato

Malta è una nazione e un mercato piccolo, per il momento ancora lontana dalla mente e immaginazione delle folle, con prezzi medi relativamente ancora convenienti rispetto agli altri mercati

Il fattore dimensionale, limita l’offerta per definizione, in forte contrasto con una domanda esplosiva nel medio termine dovuta a 3 fattori principali:

  • il significativo numero di grandi progetti internazionali di investimento e infrastrutture a MALTA e GOZO
  • la crescente domanda da parte del mercato estero, sia individui sia imprese, nella ricerca di immobili residenziali e commerciali per vivere, lavorare, fare business, investire e passare le vacanze….solo per citarne alcuni
  • una costante crescita della domanda da parte del mercato locale Maltese, dovuta al miglioramento del potere di acquisto e alla chiara scelta di destinare le proprie risorse all’investimento immobiliare, un asset considerato privilegiato per essere sostanzialmente tax-free e con un’alta aspettativa di costanti flussi di cassa derivanti dagli affitti sia di breve sia di lungo termine

http://maltaway.wordpress.com/malta-mercato-immobiliare/

http://www.economist.com/blogs/dailychart/2011/11/global-house-prices?fsrc=nlw|newe|2-09-2014|5356c450899249e1ccb3081a|

http://www.economist.com/news/finance-and-economics/21614165-house-prices-europe-are-losing-touch-reality-again-deflating-bubbles

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/09/02/bubbles-in-worlds-housing-markets-it-depends-on-location-location-location-is-malta-an-exception/

maltaway_balattiboardmember_housepriceindex_economist_sep2014