MALTA il paese leader in Europa nei servizi di eGovernment per cittadini e imprese

MALTA il paese leader in Europa nei servizi di #eGovernment per cittadini e imprese … come il Sud del Mediterraneo batte il Centro e Nord Europa

Fatti non parole, noi lo abbiamo capito e provato prima di te e siamo pronti a guidarti per una tua scelta di vita, di investimento, di impresa. Il mondo corre , se tu cammini resti indietro, ci sono giurisdizioni e sistemi paese più competitivi del tuo e capaci di attrarre capitali, investimenti e persone …MALTA per voi con www.maltaway.com

MALTAWAY: INVESTIRE A MALTA NELLE ACQUE TRANQUILLE DI UN PAESE STABILE E SICURO

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

Malta has been reconfirmed as leader in the delivery and performance of eGovernment services amongst 34 countries, namely the 28 European Union member states together with Iceland, Norway, Serbia, Switzerland, Turkey and Montenegro.

Malta has just been reconfirmed as leader in the delivery and performance of eGovernment services amongst 34 countries (28 European Union member states together with Iceland, Norway, Serbia, Switzerland, Turkey and Montenegro).  The results were published in the eGovernment Benchmark Report 2016 issued earlier today by the European Commission. (http://bit.ly/EUeGovBenchmark16)
The benchmarking study carried out by Capgemini, Sogeti, IDC, and the Politecnico di Milano measures four top-level indicators as well as compares the performance of eGovernment services between the participating countries.  As in last year, Malta has again attained an exceptional result by leading in all the top-level indicators and ranking first in the overall results.
The first indicator is User Centricity, where the report measures the online ‘availability’ and ‘usability’ of eGovernment services.  Malta has ranked first in both measurements and also in the overall indicator, with a score of 95%, 18 percentage points more than the EU average.
The second indicator, Transparency, examines the extent to which governments are transparent about their own responsibilities and performance, the service delivery process, and the personal data involved.  The EU average score in this indicator is 55%; Malta is clearly ahead of all other participating countries with a score of 97%.
Figure 1 – Transparency
(Source: European Commission (2016), A turning point for eGovernment 
development in Europe? – Background Report, p.31)
The third indicator, Cross Border Mobility, assesses governments’ ability to provide businesses and citizens seamless access to online public services when they are away from their home country.  Once again, Malta leads the rankings with an overall score of 89%, 34 percentage points more than the EU average.
Malta is also leading in the fourth indicator Key Enablers which measures the availability of a number of technical elements which are deemed important for the delivery of eGovernment services.  Malta achieved an overall score of 98%, 44 percentage points more than the EU average.
Figure 2 – Key Enablers
(Source: European Commission (2016), A turning point for eGovernment 
development in Europe? – Background Report, p.39)
Hon Emmanuel Mallia, Minister for Competitiveness and Digital, Maritime and Services Economy welcomed these excellent results.  Hon Mallia reaffirmed the Government’s support towards the implementation of the Digital Single Market Strategy, which was launched by the European Commission in 2015.  “The Government is committed to deliver innovative and secure eGovernment services aimed at opening up digital opportunities for both citizens and businesses alike and enhance Malta’s position as a leader in the digital economy.” added Hon Mallia.
Mr Tony Sultana, Executive Chairman of the Malta Information Technology Agency (MITA), said that such positive results reflect the incessant drive of the Agency to produce secure, transparent and user centric online services.  “This year, the Office of the Principal Permanent Secretary has increased impetus to make online services accessible through mobile devices.  In collaboration with the Office of the Prime Minister, MITA and various Ministries, are developing a number of mServices thus paving the way towards achieving Government’s commitment to reach out to a wider spectrum of audiences through different channels.” concluded Mr Sultana.
The eGovernment Benchmark 2016 Insight Report is available at: http://bit.ly/EUeGovBenchmark16-Insight
The eGovernment Benchmark 2016 Background Report is available at: http://bit.ly/EUeGovBenchmark16-Background

A MALTA e nel mondo la miglior APP per il fitness in perfetto stile MALTA way

A MALTA e nel mondo la miglior APP per il fitness in perfetto stile MALTA way….ma se avete da fare un passo di fitness nella vita reale noi siamo qui, anche per voi a protezione tua, della tua famiglia, del tuo business, del tuo patrimonio

A guide to the free fitness app sports scientists just called the best

 

A little over a year ago, I picked out a selection of phone apps that would help someone get in shape, with apps designed to help facilitate exercise, meditation, healthy behavior, and good sleeping habits.

There’s only one app on the list that I’m still using, and it’s a free fitness app called Sworkit Lite (there’s a paid version too).

It may seem like picking one fitness app to recommend out of the more than 100,000 health-related apps is an arbitrary decision, but it turns out my personal preference is backed by science: A team of sports scientists recently analyzed 30 popular free fitness apps and found that Sworkit Lite was the most closely aligned with the American College of Sports Medicine’s training guidelines.

Those guidelines say a workout should include aerobic, strength and resistance, and flexibility components; it should follow evidence-based guidelines for frequency, intensity, and types of workouts; and it should include safety measures to help make sure beginners start at a safe point.

No app was perfect, the analysis found (and most were terrible). People with different goals will have different needs, and of course the best workout is whichever one you actually do. Other apps may be better, in fact, at motivating people to move.

But for me, Sworkit makes exercising easy and fun. It’s basically like a playlist for fitness that you can just follow along. And now we know that its routines are expert-approved.

http://www.techinsider.io/one-free-fitness-app-has-made-a-huge-difference-for-me-and-researchers-say-it-works-too-2015-8

Quanti problemi economici risolve il bitcoin e perché potrebbe cambiarci la vita…Malta c’è e l’Italia?

Quanti problemi economici risolve il bitcoin e perché potrebbe cambiarci la vita…Malta c’è e l’Italia?

Maltaway la via per abbinare finanza e digitale a Malta

maltaway_malta_balatti boardmember_bitcoin

Cosa accade se i computer diventano sempre più piccoli? Sempre più numerosi, poco costosi e sempre più mobili? Si sente il bisogno di collegarli tra loro in un modo diverso dal passato, ossia non più centralizzato. Ecco quindi spiegata la nascita dei sistemi distribuiti, che si affiancano ai sistemi attuali, ma non li sostituiscono. Fino alla pubblicazione del famoso paper di Satoshi Nakamoto i problemi nel verificare chi ha i diritti di accesso e gestione alle informazioni ha condizionato lo sviluppo delle reti distribuite.

Nakamoto ha risolto due problemi economici:

– rendere l’informazione digitale (per esempio, un bitcoin) un “bene rivale”; ciò impedisce al proprietario di spenderlo una seconda volta;

– raggiungere questo risultato con un registro pubblico (per esempio, la blockchain), dove l’accesso all’informazione è “non escludibile”, perché si accede senza intermediari; è quindi pubblica e permanente.

Le conseguenze dell’adozione della blockchain è duplice: da un lato abbassa il costo delle transazioni e dall’altro crea, con un insieme di persone che non si conoscono, una rete fiduciaria (trusted, grazie alla certezza assicurata dalla crittografia asimmetrica).

Oggi con la blockchain abbiamo trovato un mezzo automatico per certificare i nostri trasferimenti di denaro, nel caso delle monete matematiche; in termini di proprietà, con gli smart contract descritti da Nick Szabo; la protezione dei brevetti; e, ancor di più, per abilitare il voto elettronico da remoto.

La decentralizzazione ha effetti importanti sulle transazioni, per esempio, su:

– Anonimato, se nessuno conosce l’identità anagrafica delle parti;

– “Privacy”, nel senso che nessuno sa cosa si è acquistato e a che prezzo;

– Irreversibilità, per la mancanza di un organo di controllo e compensazione.

Ora siamo capaci di scrivere per sempre le informazioni (valori monetari, documentali, debiti e crediti, eccetera) e trasferirle da soli, senza intermediari come notai e avvocati. Il lavoro per certificare le transazioni è a carico dei “minatori”. Questi ultimi si finanziano con la richiesta di una piccola commissione (e con il riconoscimento di nuovi bitcoin) per coprire i costi fissi degli apparati specializzati e i costi variabili dell’energia consumata.

Non tutto però può essere decentralizzato, ma più il potere è distribuito, parcellizzato, meno rischi si corrono. Il potere così decentralizzato è inversamente proporzionale alla corruzione.

Su questo tema il noto divulgatore Andreas Antonopoulos, in un incredibile articolo, descrive i possibili totalitarismi, una volta che si è preso il controllo delle informazioni che le persone si scambiano e del modo in cui spendono il denaro.

Se c’è controllo, c’è potere.

Del resto, quale innovazione può realizzarsi se bisogna chiedere il permesso per scambiare dei dati? È la decentralizzazione che crea le condizioni affinché possa svilupparsi una concorrenza nell’offerta dei servizi veicolati dalla rete. Non è immaginabile quello che può succedere dopo l’adozione di massa di questa rete per lo scambio delle informazioni. Come non era immaginabile Google e Facebook prima di Internet. Miliardi di persone e macchine interdipendenti fanno nascere nuovi business, e quando si raggruppano in federazioni, grazie agli standard, danno vita a nuovi ecosistemi del tutto imprevisti.

La blockchain è, quindi, un bene pubblico digitale.

In questo campo, ci sono delle nuove ricerche nelle Università, tutte da seguire, una su tutte quelle portate avanti da una studiosa italiana a Harvard come Primavera De Filippi.
Si studia che ora è possibile invertire gli incentivi che portavano alla famigerata “tragedia dei beni comuni”, perché l’impiego di politiche basate sulla blockchain rende possibile progettare nuovi sistemi di incentivazione, certamente più trasparenti. Si può pertanto raggiungere una nuova forma di consenso per l’autogoverno dei beni pubblici.

Potenza dei beni immateriali: ora abbiamo una (info)struttura che non consumiamo con l’uso. Anzi, la costruiamo insieme.

Video: Come funziona il bitcoin

Perché non si può barare con il bitcoin. Fonte: The Future of the Web Looks a Lot Like Bitcoin (http://ow.ly/PqmJF)

Malta trasparente, digitale, efficiente, per servizi FOREX, Cambio Valuta e Money Transfer

Malta trasparente, digitale, efficiente, per servizi FOREX, Cambio Valuta e Money Transfer

maltaway_cambio valuta_money transfer

MALTA e Malta way stanno danno la forma al nuovo mercato che grazie alle competenze di Finanza e del Digitale, vede emergere nuovi Operatori Finanziari, la strada della Disintermediazione Bancaria per crescere.

Maltaway ha un nuovo partner, abbiamo fatto un accordo con un grossista basato a Malta che opera nel mercato del cambio valute e del trasferimento di denaro internazionale, qualunque valuta, qualunque paese.

Grazie alla piattaforma digitale, riesce ad essere molto competitivo per tempi e costi rispetto ai servizi del sistema bancario, delle carte di credito e dei sistemi di pagamento on line,  perchè la ricetta per crescere è disintermediare con nuovi operatori finanziari capaci di essere partner di famiglie ed imprenditori

Il bonifico internazionale non lo paghi e il cambio ha uno spread molto basso.

Può essere interessante per pagare in valuta le spese di alloggio o universitarie, per pagare fornitori o dipendenti, per proteggersi con dei future sul rischio cambio, mille altre cose ancora…..

Quindi un servizio utile e necessario per famiglie o imprese, il minimo è comunque 5000€ per ogni operazione

Se vi interessa e volete confrontarlo con i costi della vostra banca contattaci anche con una email o un modulo contatto che indichi la valuta e l’importo e in pochi minuti vi facciamo avere:

  • la quotazione
  • se confermate vi verrà trasmessa una ricevuta di acquisto
  • farete il pagamento direttamente al broker via bonifico bancario
  • a ricevimento dei fondi partirà l’accredito dell’importo nella valuta richiesta sul conto del destinatario indicato

SEMPLICE, FACILE,VELOCE, AFFIDABILE, POCO COSTOSO, TRASPARENTE e alla luce del sole

Per fare un esempio con il trasferimento di $10.000 o di AUD10.000, grazie al prezzo del cambio valuta che vi verrà applicato, la mancanza di commissioni di cambio e di bonifico, il risparmio è nell’ordine di centinaia di EURO per ogni singola operazione

A Malta con MALTAway per raccogliere i frutti della nuova era basata sul web, l’ Internet of Things (IoT)

A Malta con MALTAway per raccogliere i frutti della nuova era basata sul web, l’ Internet of Things (IoT)

Questo modello e approccio tecnologico può contribuire all’ottimizzazione incrementale e anche significativa delle performance di sistema, per l’individuo, la famiglia, le corporations e la società intera,

ma soprattutto è il catalizzatore di nuovi modelli di business, dalla sharing economy alla gestione dei rischi.

Qui a MALTA trovi il presente e il futuro di Internet of Things e con MALTAway puoi:

semplificare,

sviluppare e differenziare le soluzioni,

crescere nel mercato EMEA, in quello Asiatico e quello USA,

trovare connessioni digitali e di business,

Perchè a MALTA puoi far crescere con la luce del sole la grande pianta di INTERNET of THINGS,

grazie a te, all’infrastruttura digitale, finanziaria, professionale e al tuo IP box per proteggere e sviluppare la proprietà intellettuale

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/11/12/finding-the-money-in-the-internet-of-things/

https://hbr.org/2014/11/finding-the-money-in-the-internet-of-things

maltaway_balattiboardmember_internet of things

MALTAway, EMI (Electronic Money Institution) – Malta si consolida come HUB dei sistemi di pagamento elettronico, la nuova frontiera dell’innovazione

MALTAway, EMI (Electronic Money Institution) – Malta si consolida come HUB dei sistemi di pagamento elettronico, la nuova frontiera dell’innovazione

A Malta, le istituzioni di moneta elettronica, in quanto ora considerate istituzioni finanziarie e non istituzioni creditizie, godono di un sistema regolatorio favorevole, più leggero e ancor meno costoso, rendendo Malta la piazza ideale x la loro localizzazione

Le nuove norme consentono di avere

  • una riduzione del capitale iniziale da €1m a €350,000; 
  • allargamento del campo di azione delle EMIs e della definizione di “electronic money”;
  • incremento dei requisiti richiesti a favore della protezione del consumatore;
  • riduzione delle tariffe previste dal sistema regolatorio del 90% rispetto a quelle precedentemente in vigore.

maltaway_financemalta_PaymentsIndustrySimpleSecureSmart

maltaway_electronic_money_malta

 

 

Malta digitale, la visione e le iniziative per il paese del 2020

Malta digitale, la visione e le iniziative per il paese del 2020

Malta vuole prosperare come nazione “digitalmente abilitata” in tutti i settori della società e dell’economia

https://digitalmalta.gov.mt/en/Pages/Home.aspx

Click for Model and Stream Description