23% delle imprese greche ha dichiarato di trasferirsi all’estero, alla fine del QE toccherà ai PIGS, Italia in testa

23% delle imprese greche ha dichiarato di trasferirsi all’estero, alla fine del QE toccherà ai PIGS, Italia in testa

Questo è quello che accade e accadrà in Italia, se fossi un professionista, una piccola media impresa o un global corporation mi muoverei rapidamente, portare fuori dall’Italia le cose più importanti, le proprie competenze, la propria impresa, i propri asset e patrimoni, la propria famiglia….inizierei a partire dalla tesoreria per evitare di trovarmi come un greco di oggi

Dopo anni vissuti in diversi paesi abbiamo scelto MALTA e maltaway è la vostra via di accesso alle opportunità di Malta e in poco tempo vi possiamo spiegare il perchè….e il sapere e la consapevolezza sono la base di azioni di successo

Unimprese, “prendiamo atto con stupore delle promesse del premier. Il presidente del consiglio parla di un taglio delle tasse da 45 miliardi di euro. I numeri ufficiali dello stesso governo vanno nella direzione opposta. Col Documento di economia e finanza già approvato è stato certificato, per i prossimi 5 anni, l’aumento della pressione fiscale oltre il 44% e si va incontro a una stangata fiscale da oltre 100 miliardi. Dal 2015 al 2019, le entrate tributarie dello Stato cresceranno costantemente e arriveranno fino agli 881 miliardi del 2019. Complessivamente nel prossimo quinquennio i contribuenti italiani dovranno versare nelle casse pubbliche 104,1 miliardi in più rispetto allo scorso anno (+13%). Sulle imposte dirette e indirette – principalmente Irpef, Ires e Iva – ci sarà una stretta da quasi 80 miliardi. Il bilancio statale non sarà sforbiciato: le uscite cresceranno di quasi 38 miliardi(+4%) e sono stati sterilizzati gli investimenti pubblici, che resteranno stabili attorno ai 60 miliardi l’anno.”

Capital controls imposed by the Greek government are taking a heavy toll on Greek businesses,according to a new report from Endeavour Greece. With over two-thirds of respondents reporting a “significant drop in revenues,” and 1 in 9 firms forced to suspend production due to shortages of raw materials (unable to buy due to capital controls), the problems created by The Greek government’s action seem asymmetric as almost a quarter (23%) of firms are now “planning to transfer their headquarters abroad for security, cashflow, and stability reasons.”

http://www.zerohedge.com/news/2015-07-20/greek-economy-finished-quarter-firms-shifting-abroad

ITALIA: una nazione (AF)FONDATA sul debito

ITALIA: una nazione (AF)FONDATA sul debito

Non avete scuse, i dati sono chiari come lo è il percorso che il paese ha intrapreso e che non sta affatto modificando…questo post è di Luglio 2015…ora dopo oltre un anno conviene AGIRE !!! altrimenti è peccato

Mi auguro siano chiare anche le vostre azioni, per proteggere voi, la vostra famiglia, la vostra impresa, il vostro patrimonio

A Malta ci sono molte soluzioni al massimo a 90 min di volo dall’Italia,  MALTA way è la tua via d’accesso a MALTA per Residenza,Business,Investimenti,Casa e Immobili,Viaggi Vacanza,Incentive,Corsi Inglese

While all Eyes are on Greece, Italy’s Banks are Drowning in Bad Debt

The real danger to the euro area probably doesn’t emanate from Greece, but from two of its heavyweights, namely France and Italy. A small note in the European press reminds us that all is not well in at least one of these countries, least of all with its banks (currently this is only a “page 16 story”, but it has great potential to eventually move to the front page).

 

NPLs by region

Regional distribution of non-performing loans in Italy

 

 

The note reads as follows:

“Rome – because of the recession of recent years and corporate bankruptcies, the total of bad loans has continued to rise in Italy. According to Italy’s banking association ABI, non-performing loans amounted to 193.7 billion euro in May, 25.1 billion more than in the same month in 2014. This is the highest level since 1996.

 

Non-performing loans represent 10.1 percent of all loans granted by Italian banks, ABI said on Tuesday. Especially small and medium enterprises continue to be under pressure due to bad loans, so will take a long time before banks will see the bad loan situation ease, the ABI report stated. Italian companies are currently struggling with the effects of the longest economic crisis since World War II and are therefore often no longer able to service their loans.”

(emphasis added)

If our calculator can be trusted, this means that bad loans in Italy’s banking system have increased by roughly 14.9% over just the past year – by no means a peak crisis year, although Italy’s listing economy continued to contract slightly.

As the following chart shows (unfortunately we were only able to obtain this slightly dated version), Italian NPLs stood at € 165 bn. in Q1 2014. However, to this one must actually add all sorts of loans that are otherwise delinquent/dubious or sub-standard, but haven’t yet reached “full” NPL status. These are summarized together with NPLs under the term impaired loans below.

 

Italy_impaired_loans

The growth of impaired loans in Italy’s banking system until Q1 2014. At the time, NPLs stood at €165 billion – now they are towering at nearly €194 billion.

 

While Italy’s banks are drowning in NPLs and otherwise impaired debt (from the above one can probably infer that the new total is close to €350 billion), its government is buried under ever more debt as well. Of course, the government’s debt is considered “risk-free” in the Bizarro universe we have entered since the ECB has decided to join the global printathon. Note that we are dating this ECB decision to late 2011, as its money printing efforts started well before it announced full-blown “QE” (previously there were LTROs, TLTROs, several covered bond purchase programs, an ABS purchase program, the SMP and the as yet unused threat of “OMT” or “outright monetary transactions”).

 

italy-government-debt

The trend in Italy’s general government debt – it remains a one-way street.

 

However, Italy is not the worst country in the euro zone with respect to bad loans in the banking system. The next chart shows the percentage impaired bank loans (loans that are delinquent 90 days+) represent of total bank loans outstanding in a number of countries.

Not surprisingly, Greece is inhabiting the top spot, followed by Ireland, Slovenia and Italy. In most of these countries a variety of measures has been taken (mainly via the creation of “bad banks”) to get the problem under control. Italy seems to largely have disappeared from the radar, but strikes us a potential powder keg – especially once the recent monetary-pumping-induced pseudo recovery implodes in another bust.

 

NPLs

Bad loans as a percentage of all outstanding bank loans in various countries

 

Conclusion

If one thinks things properly through, Greece is really a side-show. The euro zone remains full of accidents waiting to happen and some of them have the potential to become truly gigantic accidents. Italy has a twin debt problem and it is probably only a question of time before its giant government debtberg becomes a concern again – this would put the country’s banks into an untenable situation, given they have amassed a great deal of government since early 2012.

As long as the ECB continues to pump €60 billion in newly created money into the system every month, such problems can probably be kept at bay. However, this comes at a price, as monetary pumping distorts prices and falsifies economic calculation, which in turn leads to malinvestment and capital consumption that is masquerading as an “economic recovery”. The structure on which all this debt rests becomes ever weaker.

 

explosion-1

What will happen when the pumping eventually stops?

http://www.zerohedge.com/news/2015-07-15/italy-%E2%80%93-non-performing-loans-hit-new-record-high

Dal Tour de France al Tour de Finance…ma a Malta

Dal Tour de France al Tour de Finance…ma a Malta

Le Tour de Finance, è un forum finanziario dedicato agli expats, che si terrà a Malta  il 6 Aprile nelle splendide atmosfere dei Magazzini sul  Waterfront di Valletta.

Vieni a Malta con Maltaway viaggi e con tutti i nostri servizi, dalla residenza al wealth management, e visitando il nostro portale e il forum, capirai rapidamente perchè Malta è una giurisdizione attrattiva per il clima, il sole, la ricchezza storica e culturale, i collegamenti con tutta Europa e il mondo, la stabilità politica ed economica e un regime di tassazione molto efficiente e compliant con le norme Europeee e dell’OCSE

Le Tour de Finance, a financial forum for expats, will be held in Malta for the first time on 6 April, at the atmospheric Magazino Hall on the Valletta Waterfront.
The event has already established itself as the leading financial forum for expats over the last three years in France, Spain and Italy.
Expats are attracted to Malta by a sunny climate, rich history, good air links, stable political and economic environment and attractive tax regime. This has led to Malta becoming a leading expat destination in Europe and is reflected by Le Tour de Finance’s decision to bring the forum to the island.

The event will help expats by show casing a range of different financial services. Tax advice, wealth management, currency exchange, investments, pensions, insurance, healthcare, business advice are just some of the subjects that expats need to know more about.
Le Tour de Finance is the ideal opportunity for attendees to find answers to the most pressing questions facing expats living in Malta.

http://www.maltatoday.com.mt/business/business_news/51362/leading_expat_finance_event_comes_to_malta

Risultati immagini per tour de france

I tuoi risparmi sono al sicuro da un eventuale Bail-IN?

I tuoi risparmi sono al sicuro da un eventuale Bail-IN?

maltaway_balatti boardmember_bank_bailin

Secondo le agenzie di credito, che a differenza del rating sul debito corporate hanno un conflitto di interessi assai meno rilevante quando valutano il debito sovrano, l’Europa ed in particolare il suo sistema bancario (vedi qui il caso Italia), si presenteranno nel 2015 con un elevato livello di rischio di Bail-IN, sia per le difficili e strutturali condizioni macroeconomiche, sia per il nuovo contesto regolatorio definito a livello internazionale ed in Europa.

MALTAway ti offre soluzioni a protezione e a salvaguardia del tuo patrimonio, in un contesto dove la qualità della vita, la stabilità e la forza del sistema regolatorio Maltese si abbinano alla competenza fiscale, legale e finanziaria che ti offriamo

Vieni con noi per trasferire la tua residenza e le tue attività a Malta, la giurisdizione più competitiva in Europa e in tutta l’area OCSE

http://www.zerohedge.com/news/2014-12-14/are-your-savings-safe-bail-ins

Che fare comunque …

maltaway_balatti boardmember_rules_bank_bailin

Malta e Cina sempre più legati su investimenti strategici nel settore energia

Governo Maltese e la Shanghai Electric Power hanno sottoscritto il contratto di investimento di €320 M in Enemalta, che vede il gigante energetico cinese prendersi in carico la gestione e la conversione a gas dell’impianto di Delimara (BWSC).

I due partners maltese e cinese, hanno un programma di sviluppo nelle energie rinnovabili e di investimenti in nuove opportunità all’estero. Un piano che sostanzialmente sta privatizzando un settore, bisognoso di tecnologie, competizione globale, per supportare il successo di Malta come Singapore del mediterraneo

Capacità finanziaria, progettuale, tecnologica, a disposizione della comunità maltese per garantire un passo di efficienza nella struttura dei costi energetici a favore di famiglie e imprese

Malta si sta sempre più consolidando come la base dei grandi investimenti globali per l’ingresso in Europa.

Maltaway è sempre più il tuo punto di accesso per investire, trasferire la società, la residenza, per essere parte di questo progetto

http://www.maltatoday.com.mt/news/national/47387/energy_ministry_agreement_shanghai_electric_power#.VIvnzTGG-So

maltaway_cina_energia

Alla scoperta delle opportunità di MALTA per laureati competenti e preparati nel settore dei servizi finanziari

Alla scoperta delle opportunità di MALTA per laureati competenti e preparati nel settore dei servizi finanziari

Vieni a trasferire la tua residenza, a vivere, lavorare e investire a Malta con Maltaway

Ma anche a studiare Inglese o a Laurearti presso una qualificata Università, in Inglese e a costo zero per i cittadini comunitari

http://www.financemalta.org/jobs

malta_maltaway_graduates_finance

Perchè il mondo ha bisogno di persone e menti analitiche e quantitative? Perchè sono biologicamente rare!

Perchè il mondo ha bisogno di persone e menti analitiche e quantitative? Perchè sono biologicamente rare!

La capacità di astrarre, o di capire le dinamiche dei grandi gruppi, non era necessaria nel passato. Questo probabilmente è il motivo per cui questa capacità di pensiero è così rara; il cervello non è attrezzato per strutturarla con successo. Chiedete al cervello umano di coordinare l’ordine di una pizza per cinque persone, e i risultati saranno eccezionali. Mettetelo al lavoro sull’Obamacare, sul monitoraggio dell’NSA, sul controllo delle armi da fuoco, o sulla finanza pubblica, e i risultati saranno sorprendentemente stupidi.

La storia militare ci offre un sacco di esempi di errori di calcolo strategico, incomprensioni e avventatezza. Queste buffonerie appaiono nei documenti storici come semplici “errori”, ma sono errori di un tipo particolare.

Sono quelli in cui si incappa quando si intraprendono progetti su larga scala nel mondo moderno, utilizzando cervelli evoluti e adattati per problemi molto più piccoli.

http://johnnycloaca.blogspot.it/2014/11/un-modo-semplice-per-evitare-errori.html

http://www.caseyresearch.com/cdd/how-too-much-of-a-good-thing-leads-to-disaster

MALTAWAY: INVESTIRE A MALTA NELLE ACQUE TRANQUILLE DI UN PAESE STABILE E SICURO

Trasferire a Malta la residenza, la tua vita, i tuoi familiari, il tuo business, il tuo patrimonio, significa migliorare la gestione del tuo rischio

Corporate & Assets Governance, World Class, MALTA, Worldwide

 

 

MALTAway, quando l’asset location è importante tanto quanto l’asset allocation

MALTAway, quando l’asset location è importante tanto quanto l’asset allocation

Leggere l’articolo al link indicato qui in fondo, può aprire delle riflessioni ma deve soprattutto innescare delle azioni

Con Maltaway puoi valutare quale percorso di residenza, investimento patrimoniale, protezione patrimoniale, investimento immobiliare, attività lavorativa, può essere vincente in un mondo sempre più globale.

Le global corporations lo hanno già fatto, gli individui possono imparare da loro, ma solo se hai l’assistenza di chi ha una visione ed un’esperienza globale

MALTAway, business way alla luce del sole

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/11/06/is-it-asset-location-as-important-as-asset-allocation/

maltaway_balatti_boardmember_asset location

Residenza, vivere, lavorare a MALTA sempre alla grande, se fai le cose per bene … ma attenzione a cosa succede in Europa: UK minacciano di mettere un limite alle quote di immigrazione di cittadini Europei

Residenza, vivere, lavorare a MALTA sempre alla grande, se fai le cose per bene … ma attenzione a cosa succede in Europa:  UK minacciano di mettere un limite alle quote di immigrazione di cittadini Europei

https://albertobalatti.wordpress.com/2014/11/03/the-uk-threatens-quotas-for-eu-workers-approaching-the-point-of-no-return/

maltaway_malta_residenza

L’Italia è un problema per l’Europa, ma soprattutto per i suoi cittadini (Italiani) e per chi ha sottoscritto il suo debito…..in parte le 2 cose coincidono. MALTAway ti aiuta a capire le alternative per la residenza, la protezione del tuo patrimonio e le azioni da intraprendere per ridurre questo rischio e migliorare la qualità della vita

Debito Italia e residenza a Malta

L’Italia è un problema per l’Europa, ma soprattutto per i suoi cittadini (Italiani) e per chi ha sottoscritto il suo debito…..in parte le 2 cose coincidono. MALTAway ti aiuta a capire le alternative per la residenza a Malta , la protezione del tuo patrimonio e le azioni da intraprendere per ridurre questo rischio e migliorare la qualità della vita

Con MALTAway un pensiero ed un’analisi globale ed un’azione locale nel paese in Area Europa ed Emea più competitivo

Leggete con attenzione la posizione di una delle migliori penne d’Europa, esci dalla tua area di comfort e percorri una nuova strada

La posizione economica dell’Italia è insostenibile e sfocerà in un default a meno che non vi sia un’immediata e duratura inversione di tendenza sul piano economico

La perdita di capacità industriale è irreversibile, e il debito pubblico continuerà a crescere fino a quando non si renderà necessaria una qualche forma di ristrutturazione.

L’Italia potrà essere “tenuta a galla” artificialmente per un periodo di tempo piuttosto lungo, ma non indefinitamente, perché nel frattempo l’economia reale continuerà a deteriorarsi e il rapporto debito/Pil continuerà ad aumentare.

http://www.ft.com/intl/cms/s/0/02cb9932-3ff0-11e4-936b-00144feabdc0.html?siteedition=uk#axzz3FLRgfSkW

maltaway_opportunità_malta