INVESTIRE IN UNA CASA A MALTA

[et_pb_section admin_label=”Sezione” fullwidth=”on” specialty=”off”][et_pb_fullwidth_slider admin_label=”Slider a Larghezza Piena” show_arrows=”on” show_pagination=”on” auto=”off” auto_ignore_hover=”off” parallax=”off” parallax_method=”off” remove_inner_shadow=”off” background_position=”default” background_size=”default” hide_content_on_mobile=”off” hide_cta_on_mobile=”off” show_image_video_mobile=”off” custom_button=”off” button_letter_spacing=”0″ button_use_icon=”default” button_icon_placement=”right” button_on_hover=”on” button_letter_spacing_hover=”0″] [et_pb_slide background_image=”http://www.maltaway.com/wp-content/uploads/2016/07/maltaway-casa-malta-5.jpg” background_position=”default” background_size=”default” background_color=”rgba(0,0,0,0.5)” use_bg_overlay=”off” use_text_overlay=”on” alignment=”center” background_layout=”dark” allow_player_pause=”off” text_border_radius=”3″ header_font_select=”default” header_font=”||||” body_font_select=”default” body_font=”||||” custom_button=”off” button_font_select=”default” button_font=”||||” button_use_icon=”default” button_icon_placement=”right” button_on_hover=”on” heading=”5 + 5 MOTIVI PER INVESTIRE IN UNA CASA A MALTA” text_overlay_color=”rgba(104,104,104,0.49)” image_alt=”investire casa malta”] [/et_pb_slide] [/et_pb_fullwidth_slider][/et_pb_section][et_pb_section admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

PERCHÉ, COME E DOVE INVESTIRE IN UN IMMOBILE A MALTA : 5 + 5 MOTIVI PER FARLO

In Europa stiamo assistendo ad una situazione di debolezza dei prezzi delle case nel Sud tra la Spagna, Francia e Italia con un mercato che ha un’offerta elevata ma una domanda in costante calo, al contrario nelle capitali Nord Europee e in particolare a Londra  vi sono mercati surriscaldati e prezzi alle stelle

casamalta_maremalta

Malta  spesso non e’ neppure considerata dalle classifiche internazionali perché piccola e lontana dai titoli di giornali ma invece è nota agli investitori piu’ smart .

PERCHE’ INVESTIRE IN UN IMMOBILE A MALTA: 5 motivi per cui e’ conveniente acquistare una casa

Ecco 5 motivi per cui e’ conveniente un investimento immobiliare a Malta

  1. Malta è parte dell’Europa, ha una economia in espansione, unmercato immobiliare in forte crescita , un sistema fiscale vantaggioso che continua ad attirare capitali e investitori, uncosto della vita  basso , un ottimo livello scolastico e sanitario,un livello di sicurezza elevato ed una qualità della vita molto altae non da ultimo  un clima favorevole.
  2. Malta è una nazione e un mercato piccolo, per il momento ancora lontana dalla mente e immaginazione delle folle, con prezzi medi degli immobili relativamente ancora convenienti rispetto agli altri mercati ed un trend in crescita sul valore degli immobili stessi.
  3. Malta non ha tasse sugli immobili e non si paga neppure la tassa rifiuti (se non quelle che si pagano all’acquisto o sui proventi in caso di vendita)
  4. La proprieta’ e’ tutelata in caso di affitto ad inquilini che non pagano il canone dovuto in quanto le  procedure per liberare l’immobile sono semplici, snelle e veloci.
  5. Il rendimento medio in caso di affitto e’ intorno al 5-6% e la tassazione sugli affitti e’ del 15%

Ma perchè conviene investire in un immobile a Malta?

Luzzi

Perchè è un rendimento sicuro in quanto la domanda di case in affitto è esplosiva e non ci si deve meravigliare se qui un immobile viene affittato dopo 24-48 da quando viene immesso sul mercato, grazie a diversi fattori:

Ecco i 5 punti chiave per riassumere la convenienza di un investimento immobiliare a Malta e la redditivita’ dello stesso:

  1. l’economia maltese in costante crescita
  2. l’afflusso di capitali esteri per grandi progetti di investimento e infrastrutture
  3. la crescente domanda da parte del mercato estero, sia individui sia imprese, nella ricerca di immobili residenziali e commerciali per vivere, lavorare, fare business, investire
  4. la costante crescita dei flussi turistici e l’afflusso di studenti per i  corsi di inglese o universitari
  5. una costante crescita della domanda da parte del mercato locale Maltese, dovuta al miglioramento del potere di acquisto e alla chiara scelta di destinare le proprie risorse all’investimento immobiliare.

Investire a Malta in un immobile vuol dire :

  • avere bassi costi di gestione (le spese condominiali sono sempre contenute)
  • non avere nel corso degli anni tasse sulla proprietà o comunalicome la tassa rifiuti ed altro,

e per contro

  • avere costanti  flussi di cassa.

DOVE INVESTIRE A MALTA

Le aree di maggior interesse per gli investitori esperti risultano essere sicuramente nella fascia costiera da Sliema , Gzira, St Julians, Swieqi fino a Valletta dove si concentrano le maggiori richieste di affitti per la presenza piu’ alta  sia di lavoratori che studenti per i corsi di inglese nonche’ di turisti,  ma molti stanno rivolgendo la loro attenzione anche in altre zone dell’isola sia piu’ a nord o sud o nelle aree centrali.

Località come  Birkirkara, Naxxar , Mosta, St Pauls Bay e Melliehahanno registrato un interesse da parte degli investitori ed una crescita della domanda degli affitti.

Iniziano a rivestire un certo interesse le  splendide Tre Città in particolare Vittoriosa per persone alla ricerca di soluzioni piu’ esclusive oppure il sud dell’isola con Marsascala per chi e’ alla ricerca di soluzioni piu’ economiche ed ancora la splendida isola diGozo per chi e’ alla ricerca di pace e tranquillita’ in splendide farmhouse con piscina.

Ad esempio investire in un immobile a Sliema , un appartamento moderno, vicino al mare con 3 camere vuol dire spendere circa 300.000 euro ma vuol dire assicurarsi un ritorno di investimento annuo a partire dal 7% e destinato a salire con gli affitti short term.

Comprare un appartamento a Gzira o St Pauls Bay con una spesa intorno ai 200.000 euro assicura un rendimento annuo minimo del 5% oppure a San Gwann con un investimento di 130.000 per un appartamento con 2 camere si puo’ avere un rendimento anche superiore al 5%.

A Marsascala con un investimento tra 150 e 180.000 si puo’ avere un rendimento del 4%.

Ecco alcuni dati per fare una scelta ragionata e consapevole perinvestire il proprio patrimonio: un investimento immobiliare a Malta vuol dire assicurarsi un alto rendimento.

Contattate  Casa Malta per capire dove e come investire e per farvi assistere nelle procedure di acquisto.

casamalta part of MALTAway

casamalta.info@gmail.com

www.maltaway.com

http://www.maltaway.com/casa-malta/

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

MALTA casa e mercato immobiliare, confronto con Europa e Italia

MALTA casa e mercato immobiliare, confronto con Europa e Italia

 

 

maltaway valletta night

Questi sono i dati pubblicati ieri 12 Luglio 2016 da Eurostat

MALTA, notizie molto positive da Eurostat, dopo un 2015 con un mercato immobiliare in tensione per la forte crescita di domanda da investimenti, l’arcipelago vede il 1Q 2016 in raffreddamento con un -2,8% rispetto al 4Q del 2015, mentre se il dato viene confrontato con lo stesso Trimestre del 2015 (1Q) vediamo una crescita del +2,6%, rispetto a un dato EU medio del +3%….quindi stabilità in graduale crescita, il meglio per qualunque assets

maltaway House_Price_Index malta europe 1Q 2016

Inoltre , confrontando il dato HPI (house price index) deflazionato, vediamo chiaramente dove in Europa si presenta una bolla immobiliare, Svezia, Ungheria, Irlanda, Estonia, Danimarca, UK…. e dove i dati sono negativi come in Grecia, Latvia, Italia, Croazia, Francia, Finlandia

maltaway Annual_deflated_HPI_2015

MALTAway e CASAMALTA, sono a tua disposizione per la ricerca e advisory sulle migliori opportunità di investimento e abitative

 Una casa o un ufficio a Malta sono oggi di ancor maggiore interesse, sia vedendo questi dati, sia in relazione al potenziale Brexit, che vede molti HQ di aziende e corporations, alla ricerca di valide alternative a Londra per la sede dei propri uffici e per relocare i propri Executives…qui a Malta i costi comparati con le capitali Europee sono di grande interesse sia per investimento sia per il prezzo degli affitti per uffici e terziario
Eurostat HPI 1Q 2016
Data from first quarter of 2016 – extracted on 12 July 2016. Most recent data: Further Eurostat information, Main tables and Database. Next planned update: 12 October 2016.

This article describes the house price index (HPI) in the euro area and theEuropean Union (EU), presenting data on this indicator both at European and Member State level. It also provides examples of possible use of this indicator in relation to other statistics, such as consumer price indices, rent price indices and household disposable income. Finally, a summary description of the methodology used in the compilation of the HPI is given.

The HPI shows the price changes of residential properties purchased byhouseholds (flats, detached houses, terraced houses, etc.), both newly-built and existing ones, independently of their final use and independently of their previous owners. The Member States’ HPIs are compiled by the national statistical institutes, while Eurostat calculates the euro area and EU HPIs.

10 buoni motivi per la tua pensione a MALTA

10 buoni motivi per la tua pensione a MALTA

La scorsa settimana abbiamo ricevuto 3 telefonate da giornalisti di diverse testate televisive di noti programmi trasmessi sulle reti TV Italiane, che chiedevano a NOI, in quanto esperti del settore, opinioni, informazioni, esperienze e interviste…argomento?

PENSIONATI ITALIANI A MALTA

Ieri il programma Quinta Colonna ha mandato in onda interviste e opinioni, in particolare di interesse quella con Giuseppe Conte della Direzione INPS pensioni estero, che ha mostrato un dato evidente di fuga di pensionati Italiani verso l ‘estero, fenomeno che lo scorso anno ha raggiunto quasi le 6000 unità

Segno dei tempi, della profonda crisi Italica che risparmia ormai solo poche categorie, e segno della luce sempre piú forte che MALTA sta ricevendo in termini di interesse dal mondo, dall’Europa e da buon ultimo dall’Italia, considerando che le classifiche internazionali pongono Malta al 3 posto tra i paesi al mondo dove trasferirsi.

Quando si sceglie un paese, le sue condizioni di sicurezza, sistema sanitario, collegamenti, sistema bancario, comunità internazionale, condizione economica, sono altrettanto importanti quanto la fiscalità ridotta e il basso costo della vita.

Questo, soprattutto, per evitare di trovarsi dopo poco tempo in una situazione peggiore di quella che si è deciso di lasciare, per la propria qualità di vita e per la protezione del proprio patrimonio e reddito, che in paesi in difficoltà ormai conclamata come l ‘Italia e altri (vedi i PIGS) non sono più in grado di garantire.

Noi, che abbiamo scelto di lasciare l’Italia dopo aver vissuto in diversi altri paesei, ci occupiamo con una struttura di professionisti, di assistere e consigliare questo target di persone, con una pensione e magari anche con degli asset interessanti, che intendono trasferirsi a Malta, tra l’altro anche con alcuni casi di pensionati Italiani che arrivano a MALTA provenienti da altre giurisdizioni non più considerate interessanti, come ad esempio Canarie, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia, Panama e altre ancora

maltaway_10 reasons love malta

Perché un pensionato Italiano dovrebbe venire a Malta con la sua Pensione? 10 buoni motivi:

  1. Risparmio sulle tasse che può essere rilevante sino a diventare elevatissimo per le pensioni più alte
  2. Clima fantastico e ricchezza storica, artistica e culturale e costo della vita più basso
  3. Vicinanza con l’Italia e i propri interessi e legami famigliari con al massimo 90 minuti di volo al prezzo di una cena in pizzeria
  4. Sanità e assistenza con ospedali e centri per anziani all’avanguardia in Europa
  5. Sicurezza elevatissima e delinquenza praticamente inesistente, con un sistema bancario solido e sicuro
  6. Quasi tutti capiscono e parlano Italiano e un offerta di corsi di inglese per la terza età che consente di raccogliere nuovi stimoli e conoscere gente nuova
  7. Mezzi di trasporto nuovi ed efficienti che ti consentono di vivere, se vuoi, senza automobile
  8. Se compri casa, proteggi il tuo patrimonio, non avrai tasse di successione e lascerai un bellissimo regalo ai tuoi figli e nipoti
  9. Qualità della vita elevata per il sole , il mare, la comunità internazionale e una vita più semplice senza le 1000 complicazioni burocratiche del belpaese
  10. Malta è in Europa e adotta l’Euro, le norme e i regolamenti comunitari non consentono all’Italia di legiferare per un eventuale blocco la portabilità delle pensioni che invece può valere per i paesi extra-UE

E fa 10… la lode la lascerei a MALTAway che ha le competenze, le risorse e l’esperienza per la corretta consulenza e assistenza per la vostra relocation, coprendo a 360° ogni vostra necessità, con riferimento a tutto ciò che vi serve sapere e fare sia in Italia sia a Malta per realizzare un progetto per chi vuole girare le pagine sino alla fine del libro

e se ti serve dell’altro puoi contattarci oppure digitare nella parte alta a destra del sito la parola pensione e troverai quello che abbiamo condiviso con  tutti  su questo argomento

MALTA, Il sonno di Manoel

Il sonno di Manoel

A Malta, prospettive di sviluppo per un’area dimenticata

Malta, Il lazzaretto
Malta, Il lazzaretto
Se pensate a Malta, fatelo con la vostra testa; se volete accedere alle opportunità di Malta fatelo con www.maltaway.com

Trenta ettari pressoché pianeggianti, in buona parte coperti di vegetazione.
Ovunque rovine di varie epoche, ai lati due baie costellate di imbarcazioni, davanti il mare aperto.
Un solo accesso da terra, strettamente riservato agli addetti ai lavori.
Di giorno il silenzio, di notte l’oscurità.

Questa scarna descrizione non omaggia chissà quale luogo lontano da tutto e da tutti, ma ritrae la calma dell’occhio del ciclone. L’occhio è Manoel Island, il ciclone è Malta, un mosaico dalle tessere così diverse, eppure così coese: a sud-est, la sagoma arabeggiante e cattolicissima di Valletta, rocciosa corazzata pronta a salpare; a sud, l’atmosfera sospesa fra classico e moderno di Ta’ Xbiex e della sua quieta distesa di villini; più arretrati, il ripido saliscendi dei vicoli di Pietà e i marziali, severi insediamenti vittoriani di Floriana; a ovest, la piacevole vitalità di Gzira e delle sue attività commerciali e turistiche; a nord, infine, Sliema e la sua caotica, già vista, già vecchia, ripetizione del miraggio del boom edilizio, a stento contenuta dai bastioni di Fort Tigné.
Ovunque fanno capolino dalle facciate le gallarijas, lignee verande pensili dai vivacissimi colori, una costante dell’edilizia tradizionale maltese.

Ovunque c’è un po’ di Italia: tanto nelle chiacchiere maltesi, punteggiate di “grazzi”, “forza!”, “appuntu”, “ciau” malgrado la de-italianizzazione perpetrata dagli Inglesi fra le due Guerre, quanto sulle insegne delle attività commerciali, specialmente di bar e ristoranti, grazie ai numerosi collegamenti navali e aerei, nonché a un regime fiscale imparagonabilmente più sensato di quello patrio.

Questa è la movimentata cornice in cui si colloca Manoel, calmo e indifferente: tutte le anime di Malta guardano a lui, cogliendone ognuna uno scorcio, un carattere diverso. Mentre da Valletta si può ammirare Fort Manoel in tutta la sua razionale, geometrica eleganza, di fronte a Ta’ Xbiex lo spettacolo si fa più veneziano, grazie al portico a pelo d’acqua del Lazzaretto; camminando lungo il porticciolo di Gzira si può apprezzare l’incessante attività di un rinomato rimessaggio imbarcazioni, dominato da un curioso edificio a due ordini di arcate: una presenza forte, magnetica, verso cui un passante sensibile non potrà non volgere lo sguardo più volte, quasi che da quelle logge, a breve, dovesse affacciarsi qualcuno; per chi, infine, dà le spalle al traffico di Sliema, c’è il sollievo di una lunga, rilassante cortina verde.

Tutto questo è Manoel Island: un gigante addormentato il cui sonno sembra destinato a concludersi.
L’oblio era iniziato dopo le devastazioni dell’ultima guerra, essendo l’isola sede di batterie costiere e di una base per sommergibili: le mutate condizioni geopolitiche prima e il rimpatrio della guarnigione inglese poi avevano condannato Manoel non solo al mancato ripristino delle preesistenze, ma addirittura all’abbandono e al vandalismo.

Un primo risveglio è stato il restauro di Fort Manoel, operazione estremamente accurata che, fra il 2001 e il 2009, ha ridato lustro a un complesso ancora segnato dall’oltraggio dei bombardamenti italo-tedeschi. L’intervento successivo, attualmente ancora fermo sulla carta, dovrebbe riguardare l’insieme del lazzaretto, insediamento più vasto e più disastrato del forte, secondo criteri di basso impatto visuale e ambientale nonché di massima tutela delle preesistenze: una scelta obbligata per un’area che le autorità governative, unitamente alle altre fortificazioni dei Cavalieri di Malta, vogliono vedere riconosciuta come patrimonio UNESCO. Esorcizzata quindi, malgrado l’indubbia appetibilità fondiaria dell’isola, la prospettiva di una nuova Monte Carlo, per Manoel si delinea un futuro multifunzionale: polmone verde di un agglomerato in via di saturazione, officina culturale dalle vaste aree operative, terreno fertile per nuove architetture, aspetto quest’ultimo possibile con la sostituzione di volumi di scarso valore come gli ampliamenti della struttura originaria del lazzaretto.

Innestare il contemporaneo nel tessuto maltese: Manoel potrebbe andare ad aggiungersi a una lunga serie di validi esempi riscontrabili nei dintorni. Tralasciando il più recente, l’interessante ma contestato nuovo parlamento, voluto dal Governo all’ingresso di Valletta e commissionato a Renzo Piano, si potrebbe citare, sul crinale di Pietà, la Rediffusion House, complesso di gusto déco hollywoodiano progettato da Carmelo Falzon nel 1934 per ospitare la prima emittente radio pubblica maltese, voluta dagli Inglesi appositamente per contrastare l’eccessiva esposizione dell’isola alle stazioni italiane e alla propaganda fascista: salvata dalla demolizione per intervento ministeriale nel 2008 e restaurata egregiamente quattro anni dopo, ospita oggi un polo della creatività nonché la PBC, erede di Rediffusion.

Passando poi lungo la marina di Ta’ Xbiex non si può non notare, fra villini eclettici dalle mille modanature, il volume semplice ma studiato della casa denominata “The Lodge”, opera di Joseph Spiteri, fondamentale rappresentante del Modernismo maltese, datata 1961.Una volta usciti da Ta Xbiex verso Gzira, l’angolo fra due importanti arterie diventa un intermezzo di puro razionalismo italiano grazie al “Villino” progettato come propria residenza da Salvatore Ellul negli anni Trenta e adeguatamente restaurato nel 2013.

Tutti interventi di indubbio interesse, tutte opere vincolate dalla costante attività della MEPA (Malta Environment and Planning Authority), ma forse il caso più curioso di “buon vicinato” fra architetture è a Msida, laddove uno slargo secondario permette all’osservatore di cogliere contemporaneamente, accostati senza alcuna conflittualità: la tradizione vernacolare delle basse palazzine ornate di* gallarijas*; il classicismo siculo-spagnolesco, tanto caro ai Cavalieri, di un portale in pietra; infine il candore sinuoso del migliore esempio locale di “Streamline Moderne”, l’autosalone Muscat. A parole un’accozzaglia totale, alla vista un rispettoso incontro fra caratteri fortissimi.

Ecco allora una modalità di approccio al contesto di Malta già riuscita in passato e ancora proponibile per i prossimi interventi: una composizione chiara e definita perché chiare e definite sono le identità dei componenti.
Buon risveglio, Manoel.

Riferimenti bibliografici

Zillah Bugeja, Quarantine hospital for over 250 years to be restored in www.timesofmalta.com, September 4, 2008
James Debono, Rediffusion House to get facelift in www.maltatoday.com.mt, February 23, 2012
Juan Ameen, At last, modern architecture is protected in www.timesofmalta.com, May 25, 2012
A true example of Streamline Moderne in www.timesofmalta.com, September 6, 2012
The Lodge in Ta’ Xbiex in www.timesofmalta.com, September 18, 2012
Villa Ellul in Ta’ Xbiex in www.timesofmalta.com, September 20, 2012

Un ringraziamento all’autore Jacopo Baccani

http://wsimag.com/it/architettura-e-design/17529-il-sonno-di-manoel

Acquisto immobili a MALTA: governo taglia controlli burocratici e rimanda la valutazione del prezzo alla perizia fatta dal tecnico del cliente, sulla base dei criteri definiti per legge

Nessuna verifica amministrativa e fiscale sul prezzo di acquisto di un immobile a Malta, solo una perizia fatta dall’Architetto del cliente, basata sui criteri definiti dalla nuova legge, per rendere il processo di compra-vendita semplice, fluido e incontestabile

Questo è il perfetto stile MALTAway, business in totale trasparenza e alla luce del sole, un altro tassello per rendere il mercato immobiliare a Malta sempre più attrattivo

Cerca la tua casa con noi e trova il tuo immobile con il database di CASA MALTA

http://www.timesofmalta.com/articles/view/20141123/business-news/Removing-the-government-property-valuation.545305

maltaway_immobili_acquisto_valutazione

Debito pubblico Italiano , la soglia del 25% in mano estere si avvicina

Debito pubblico Italiano , la soglia del 25% in mano estere si avvicina

maltaway_balattiboardmember_% estero_debito italia

Con le nuove regole europee del bail IN, le clausone formalmente in dicate nei BTP di recente sottoscrizione, la probabilità di un Haircut sul debito Italiano a quasi totale carico del bel paese, cresce a dismisura

Attenzione quindi a cosa fare con BTP e parenti e con chi di BTP continua ad averne sin sopra i capelli

Non conta quale valuta tu abbia, meglio tante che una sola, meglio passare da una all’altra a seconda dei trends di medio periodo, conta dove sono e in quale forma di investimento

Sembra cool….ma non lo sarà. Investire a Malta con Maltaway è una vera alternativa

http://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN0IY29S20141114?sp=true

Fairer taxation for trust: the time is now! The perfect place is MALTA! Malta è una giurisdizione completamente compliant con le norme dell’OCSE (OECD) ed Europee.

Malta è una giurisdizione completamente compliant con le norme dell’OCSE (OECD) ed Europee.

Qui l’efficienza fiscale, della struttura dei costi, delle opportunità di business, compete e attira persone, competenze e capitali da tutta Europa e anche dal Medio Oriente, Asia e America.

Qui il punto di forza è un modello di sviluppo di lungo periodo, che gioca le sue carte alla luce del sole, non dentro ai coni d’ombra delle norme internazionali che il sistema sta modificando (vedi Svizzera, Lussemburgo, Olanda, UK,Irlanda ecc.)

MALTAway è la tua via di accesso ad uno stile di vita alla luce del sole, il G20 in Australia renderà Malta ancor più attrattiva

http://insightsblog.oecdcode.org/?p=7304